Utente 390XXX
Buongiorno, soffro di disturbo bipolare di tipo I da circa 12 anni. Ho alle spalle alcuni ricoveri, sono in cura da uno psichiatra e prendo come terapia 200 mg di Leponex e 1000 di Depakin.
A ottobre ho deciso, dopo attenta valutazione, di fare domanda per l'invaliditá civile. Ho consultato alcune tabelle online e non sono coerenti: in alcune il disturbo bipolare dá diritto come minimo al 60%, in altre questa percentuale può scendere anche al 36.
Posso avere chiarimenti? Quale tabella é "giusta"?

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La percentuale è calcolata sulla base del disturbo e della reale impossibilità a svolgere alcune attività.

La partenza è di circa il 60%


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 390XXX

La ringrazio,

Saluti

[#3] dopo  
Utente 390XXX

Buonasera, volevo chiederla un'altra cosa brevemente riguardo alla documentazione da presentare.
Io ho la relazione dello psichiatra (con diagnosi, sintomi, terapia farmacologica, alcuni valori relativi alla vita sociale e lavorativa). Ho inoltre le analisi del sangue (prendo farmaci che richiedono di essere monitorati costantemente), cartelle cliniche dei ricoveri e cartella ambulatoriale delle visite con lo psichiatra.
Può bastare come documentazione?

Grazie