Utente 304XXX
Gent.mi Specialisti del sito,

vorrei sottoporre alla Vs. cortese attenzione il mio caso.

Credo che il mio corpo sviluppi una tolleranza dopo circa 20/25 giorni di uso continuo dell'antidepressivo.
In altre parole, dal momento in cui comincio una cura, i sintomi scompaiono per poi lentamente rimanifestarsi dopo 20 giorni di uso continuo di un farmaco.
Se cambio farmaco, i sintomi scompaiono nuovamente per poi rimanifestarsi ancora nell'arco dei 20 giorni.
E via dicendo.
Questo è accaduto con Sereupin (provato fino a 40 mg), Cymbalta (fino a 90mg), Anafranil (che sto assumendo ora, due cps da 75mg/die).
Ho sempre preso, inoltre, 4 compresse di Iperico (Nervaxon) da 300 mg al giorno.

Di cosa può mai trattarsi?

Grazie in anticipo per le risposte che vorrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Va inquadrata meglio la diagnosi di trattamento.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 304XXX

Gent.mo Dott. Ruggiero,

secondo il Professore che mi segue, la diagnosi è di ansia.
Io reputo, invece, che la componente depressiva è quella predominante e che l'ansia non sia altro che una manifestazione del disturbo depressivo maggiore.
E' altresì presente una forte componente ossessiva (ricorrenza di alcune frasi ripetute nella mente) e di astenia fisica.