Utente 369XXX
Gentile dottore, sono un ragazzo di 22 anni che gode di buona salute (mai avuto nessun problema grave) ma ammetto di essere una persona psicologicamente un po' suscettibile e soprattutto ipocondriaca. L'altro ieri stavo chiacchierando con un amico e contemporaneamente scrivendo un messaggio al cellulare (ero cioè mentalmente impegnato a fare due nello stesso momento) ma non sotto particolare stress o ansia quando ad un certo punto ho avuto un attimo di spaesamento e vuoto mentale, come un secondo di blackout. In quegli istanti poi ho provato anche a dire due parole all'amico che avevo davanti ma l'ho fatto sbagliandomi e intrigandomi verbalmente: è normale che possa capitare un attimo del genere?! Perché che io ricordi è stata la prima volta in vita mia. Fisicamente in quel momento stavo bene e non ho avuto nulla di improvviso o particolare. Nel pomeriggio seguente e anche un po' oggi ho notato che mi sento leggermente "intontito" e "offuscato" a livello di ragionamento e pensiero, si tratta solo delle mie pippe mentali?? Ultima curiosità: nella settimana precedente a questo strano evento ho avuto l'influenza con due momenti di picco della febbre (39.03 e poi 38.70) in cui avvertivo una leggera sensazione di capogiri e poi, forse a causa dall'esser stato per un po' di giorni a letto, ho avvertito un indolenzimento della parte destra del collo con delle sensazioni che mi ricordano una cervicale: che sia stata anche colpa di uno di questi due eventi?! Grazie mille in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Un episodio singolo non ha significato clinico.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 369XXX

La ringrazio innanzitutto per la celere risposta.
Se quindi dovesse ricapitare questo episodio come devo procedere: parlarne col medico di base o andare direttamente da uno specialista e se si quale?
Se invece rimane un episodio singolo posso considerarlo come un "evento" normale o comunque che può capitare e posso tranquillizzarmi? Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Mi pare che stia esagerando su questa cosa che è accaduta.

Più che altro mi preoccuperei della reazione spropositata che ha piuttosto che dell’evento in sè che non vuol dire proprio nulla.

Usi meno il cellulare.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it