Utente 219XXX
Buonasera Gentili Specialisti
c'è un senso a che io scriva qui, visto che altrimenti non c'è verso.
Prima cosa desideravo sapere se è possibile accedere allo Specialista Psichiatra anche in regime pubblico USL, cioè andando dal proprio Medico e richiedere una visita psichiatrica, lui è tenuto a prescriverla? chiedo questo perchè conoscendo bene il mio Medico, temo che la neghi, e a quel punto, io come potrei procedere?
In secondo luogo volevo capire qua, ma come funziona, tra le varie Specialità? è mai possibile che ci sono delle Specialità che quasi non fai tempo a scrivere e subito ti rispondono (per dire insomma...basta controllare il nr consulti e quanti ne rimangono in tempo reale in Attesa e Accettazione..pochi, a volte zero) e posso ciitare Cardiologia, Psichiatria, Andrologia e anche Oculistica e altre, mentre ci sono delle Specialità che, nonostante i numerosi Medici Specialisti del settore, niente, non rispondono, non rispondono o se lo fanno molto di rado, tipo Ortopedia, Medicina Fisica e Riabilitazione e altre. Allora vorrei capire: forse che le Specialità "dormienti" hanno inferiore dignità di altre? non penso che la questione venga vista in questi termini e non sarebbe neppure corretto. Forse sarà un caso che Cardiologi e Psichiatri sono molto più solleciti di Ortopedici e Fisiatri. Come al solito, è il caso ed è una questione di fortuna (e nel mio caso, di sfortuna).
Spero che questo mi oconsulto venga letto non sol oda pazienti ma pure da Specialisti Medici
Cordialmnte Vi saluto

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Può richiedere una visita psichiatrica al suo medico che la prescriverà se lo riterrà opportuno secondo quelle che saranno le sue valutazioni.

Il funzionamento dei consulti e della coda degli stessi non penso che sia affar suo.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 219XXX

Grazie per le risposte.
Quindi nell'eventualità che il proprio Medico neghi la visita, l'unica alternativa è quella di andare da uno Specialista Psichiatra privatamente, giusto?
Lei scrive che le code nei consulti qua non sono affar mio...Ok, fatto salvo che riguarda il paziente che inserisce consulti ma poi non ha risposte.
E comunque trovo squilibrato il funzionamento descritto (cioè che alcune Specialità siano immediate nelle risposte ed altre settimane e settimane di attesa per avere risposta, quando c'è) e comunque - anche se il Servizio è gratuito - non mi pare giusto tenere le persone in lunghi stand - by di attesa, senza conoscere, tra l'altro, se riceverà o no risposta. Potrebbero, che so, almeno elaborare un sistema che quantifichi le attese (tipo alcune segreterie telefoniche..."l'attesa è di minuti tot"), almeno il paziente sa più o meno quanto dovrà attendere per una risposta.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Non stiamo a disquisire di questioni tecniche perché non è una possibilità prevista, se ha qualche lamentela in merito deve contattare direttamente l'amministratore del sito.

Il suo medico di famiglia decide se prescrivere una visita specialistica sulla base della valutazione clinica che ritiene appropriata.

Deve chiedere a lui se non vuole prescrivere la visita come deve fare.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 219XXX

Bene Dottore, La ringrazio per le risposte.
Si, so che sul sito c'è una sezione dedicata anche ai contatti dei pazienti con l'amministrazione del sito; l'anno scorso posi la questione ma non ricevetti risposte soddisfacenti (non ricordo sinceramente i particolari, forse mi risposero che non sapevano neppure loro come intervenire, o forse che non c'era da intervenire, così era...ce l'avevo con una precisa Specialità perchè non mi rispondevano mai...)
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 219XXX

Grazie Dottore
La ringrazio per le risposte. Purtroppo tanti Suoi Colleghi (non dico quali Psichiatri, ma Medici, tipo il mio) non riconoscono le inter-relazioni e la reversibilità tra dolore fisico e psichico e viceversa, non hanno una visione olistica della persona.
Cordialità

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Mi dispiace che sia così ma è un dato di fatto che ci sono correlazioni per determinate patologie che si intersecano con le condizioni psichiche che possono determinare una prognosi a seconda anche dello stato psichico con cui si affrontano certe situazioni.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#7] dopo  
Utente 219XXX

Le Sue righe mi confortano e anche senza essere un Medico non mi è difficile comprendere come dolori fisici e problemi psichici siano spesso relazionati....se uno sta male fisicamente e non vede miglioramenti, penso che la depressione possa essere dietro l'angolo, e non mi è difficile comprendere che se uno va in depresione, e magari gli va via la voglia di fare le cose, di muoversi, poi si può ammalare fisicamente..ad esempio alla lunga se uno non cammina, poi anche disagi fisici più facilmente potrebbero attecchire, questo è sicuro....
Io coi miei problemi sono in rischio bilaterale

[#8] dopo  
Utente 219XXX

Buon pomeriggio
mi rimane sempre incomprensibile del perchè alcuni Medici di alcune Specialità siano sempre presenti, rispondono sempre ed altri no, anzi mai o quasi mai. Magari alcuni dei professionisti presenti saranno a volte sintetici, o possono apparire a volte un pò "burberi" od ironici, ma ci sono, sono presenti e l'essenziale non lo fanno mai mancare.
In ultima analisi, alcune Specialità vengono servite sempre e in poco più che in tempo reale o comunque in giornata; altre in settimane, mesi o mai.
Capisco bene che non tocca a me sindacare, come capisco bene che l'impegno dei professionisti sia gratuito. Mi si passi però l'accostamento, è un pò come se in una associazione di volontariato (e di una ne faccio parte), tra tutti i soci volontari alcuni fossero sempre attivi, sempre "sul campo" ed altri si tengano costantemente al di fuori dell' associazione.
Cordialmente
Franco

[#9] dopo  
Utente 219XXX

Buonasera
mi considero persona equilibrata, mentalmente sana, senza psicosi o nevrosi particolari, però mi chiedo rischio pure io la depressione o l'esaurimento nervoso? i variegati affani della vita non hanno mai intaccato la mia salute mentale, ma sapendo della reversibilità tra malattia fisica e psichica, ogni tanto mi chiedo se sono a rischio.
L'imput del mio problema?
perchè sto ancora tribolando con un piede, dal giugno 2016 un trauma che mi procurarono in un maledetto negozio...piede che "tira", formicolii, senso di aghi, di pizzichi e all'appoggio come sassi e aghi, male a camminare....gli specialisti a minimizzare, e io con la mia vita limitata dai fastidi / dolori e dal fatto che se prima camminavo quotidianemente, ora prendo l'automobile pure per andare alla Coop che non è neppure a 150 mt..non va bene così...e tutte le conseguenze negative che la sedentarietà arreca...
E PER STARE IN ARGOMENTO TITOLO CONSULTO:
Consulti Cardiologia in Attesa: 0
Consulti psichiatria in Attesa: 0
Consulti Oculistica in Attesa: 0
Consulti Ortopedia in Attesa: 23 - in Accettazione: 22
Ora ditemi se non è squilibrato il funzionamento...ma perchè gli ortopedici (ed anche i Fisiatri) rispondono poco?

[#10] dopo  
Utente 219XXX

Dalla mia precedente mi dolgo per aver generalizzato sugli Ortopedici latenti, in quanto non lo sono quelli che si occupano della mano, mentre invece latitano quelli che si occupano dei piedi!