x

x

Quali sono le mie prospettive per uno con il mio disturbo psichico? posso fare una vita come tutti?

Salve, sono stato per farla breve diagnosticato shizoaffettivo tipo depress con tratti dipendenti e aggressività auto/etero diretta, schizofrenico autolesionista, personalità schizoide e paranoide, ho tanti pensieri paranoici, la mia psicologa dice che vivo in un mondo persecutorio.
Ora riconosco i miei problemi ma comunque rimangono, prendo le medicine, faccio il mio meglio per mantenere contatti con amici nuovi e fare un po' di attività fisica anche se è estremamente difficile, tutto è una mia proiezione raffinata e verosimile che mi attacca e mi prende in giro e tutto è come se fosse filtrato da una specie di nebbia nella mia testa che stacca la mente, i pensieri dal corpo e dalle emozioni.
Insomma non sono più quello di una volta, ho iniziato ad andare dallo psichiatra a 20 anni e ora ne ho 24 sono migliorato sì ma non faccio una vita come quelli della mia età o meglio come la vorrei io: un lavoro (mi hanno ingiustamente dato il 100% con incollocabilità), la patente (me l'hanno sospesa per i ricoveri volontari nonostante guidassi da dio), la ragazza (mi sforzo ma non la trovo)
Quindi la mia domanda è questa: nella mia situazione posso ambire ad una vita normale?
Ovvero con moglie o compagna, casa e lavoro e riuscire a gestire tutto questo?
Siate sinceri, date un'opinione medica sulla base di ciò che ho scritto.

Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
La prospettiva del suo futuro non può essere ridotta alla descrizione fatta in quanto richiede una valutazione di osservazione longitudinale, pertanto deve rivolgere questo tipo di domanda ai suoi curanti.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/