Utente 397XXX
Buona sera Dottori,
Sono un ragazzo di Catania. Ho iniziato la cura con Trevicta 350mg dal 26-07-2018. Da Marzo dell'anno scorso ho iniziato una cura dimagrante con un Dietista (da 113Kg sono a 91Kg adesso). Faccio esercizio fisico ogni giorno (camminata veloce 4 volte a settimana, salto con la corda tutte le mattine ed esercizi a corpo libero 2 volte a settimana). Sono in cura da 4 anni col mio Psichiatra, prima con Xeplion 100mg (mai nessun effetto collaterale). Dopo il primo attacco psicotico , col farmaco, non ho avuto più problemi ne effetti collaterali. Da quando ho iniziato la cura col Trevicta comincio ad avere la glicemia a digiuno di mattina dai 100 ai 115mg/dL. Oggi addirittura era a 115mg/dL, dopo 2 ore dalla colazione è scesa a 109mg/dL. Vorrei sapere se questo aumento di glicemia è riconducibile al farmaco. Prima, anche con Xeplion, la mia glicemia a digiuno si aggirava tra 85 e 90mg/dL. Vi premetto che la prossima settimana andrò dal mio Psichiatra per la prossima iniezione e gli parlerò di questo problemino. Seguo una dieta mediterranea e mi muovo un pò tutti i giorni e spero non sia inizio di diabete (entrambi i miei genitori sono in cura da un Diabetologo e mia nonna materna ha perso la vista a causa del diabete). Grazie. Una buona serata.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non è detto che possa dipendere dal farmaco.

Immagino che fa misurazioni della glicemia con un apparecchio casalingo, per valutare se è un diabete od anche una intolleranza glucidica va fatta una valutazione con prelievi ematici che consentano di valutare la glicemia e l'insulinemia.

Questi valori sarebbero comunque indicativi pertanto dovrebbe seguire una terapia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139