Utente 508XXX
Salve!
Dopo varie esperienze negative sono di nuovo in cura da uno psichiatra per un disturbo da attacchi di panico, volevo delle opinioni riguardo a come mi ha detto di scalare lo Xanax rp che prendevo da 4 mesi in due compresse da 0.50 una alle 9.30 ed una alle 16.
Il nuovo psichiatra mi ha fatto continuare con quelle ma una alle 8 ed una alle 20, ed oggi, dopo 11 giorni, mi ha sostituito la seconda con Xanax normale 0.25. Ora farò così fino al 30imo giorno dopodiché mi ha detto di togliere la seconda compressa e dopo avrò una seconda visita.
In tutto ciò mi ha dato lo Zoloft, una settimana 0.25 e da ieri a 0.50.
Qualcuno può dirmi se è normale scalare lo Xanax in questo modo? Ahimè sto accusando molta ansia la sera, finché non lo riprendo, mi rendo conto sia normale e resisto facendo tutto quello che ha detto il medico ma volevo un'opinione esterna.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
ha avuto un passaggio da una formulazione a rilascio prolungato ad una formulazione pronta, il cui picco di azione si risolve in qualche ora a differenza della formulazione precedente che ha una distribuzione più omogenea nella giornata.
L'aggiunta dell'antidepressivo aumenta la possibilità di avere sintomi ansiosi.

La riduzione a 0.25 si sarebbe comunque potuta raggiungere spezzando la compressa RP che avrebbe perso le caratteristiche a rilascio prolungato.

In ogni caso, già 4 mesi di terapia sembrano troppi. La riduzione può anche andare bene se non fosse che lei ha avuto anche una aggiunta.

Solitamente si possono utilizzare altri metodi proprio per evitare questo tipo di fenomeni.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Dunque è normale mi senta così e devo semplicemente avere un po' di pazienza in quanto non è il metodo ottimale per scalarlo? O mi consiglia di risentire lo psichiatra?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non ci sono elementi per considerare una anomalia nei sintomi che sente.

Il problema è che essendo lei di fondo ansioso andava, a mio avviso, utilizzato un metodo con un impatto minore sulle possibili ripercussioni ansiose che erano prevedibili.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139