Utente 554XXX
Salve, da qualche tempo soffro di disturbo ossessivo-compulsivo. Ho delle ossessioni che mi creano una notevole ansia quando si tratta di uscire di casa. A tal proposito non esco più di casa (almeno da solo) da circa un anno. Sono in terapia da anni con psicofarmaci. Il focus della discussione però è un altro. Da circa tre mesi ho iniziato una dieta che prevede l’uso di pillole , a base di erbe, per andare più facilmente al bagno. Mi domandavo, anche perché ho notato un forte peggioramento dei miei disturbi, se queste pillole potessero creare spiacevoli interazioni con gli psicofarmaci o impedirne, in qualche modo, un corretto assorbimento.
Entriamo nello specifico.
Le pillole sono composte da (leggo etichetta confezione):
- ES Hibiscus sabdariffa (fiori) 175 mg
- ES Lippia citriodora (foglie) 325 mg
- svetol (coffea canephora e. 80 mg
- fucus E.S. 1% iodio totale 10 mg
- ortosiphon E.S. 0,1% sinens 100 mg
- ispaghul cuticola polvere 200 mg

La mia terapia invece è la seguente:
- Tavor 2,5 mg 2 volte al dì
- anafranil 75mg 3 volte al dì
- fluoxetina 20 mg
- Lyrica 75 mg
- Invega 6 mg


L’altro quesito che vi pongo riguarda sempre la dieta, questa volta in relazione ai disturbi e non ai farmaci. La mia è una dieta che non prevede assolutamente i carboidrati. Può una dieta senza carboidrati essere dannosa per la salute? Può acuire, tale alimentazione, disturbi come quelli di natura psichiatrica?

Grazie per le eventuali risposte.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Questi prodotti potrebbero interagire con i farmaci.

Una dieta può comunque agire sul suo stato mentale soprattutto se non supportata da attività fisica che per lei potrebbe essere difficile da fare.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Grazie mille dottore per la sua celere risposta.