Utente 558XXX
Buonasera dottori, sono qui per chiedere un parere su un farmaco che sto di nuovo assumendo. La fluoxetina nello specifico. La mia storia è piuttosto lunga, io ho preso farmaci SSRI per doversi anni Elopram per la precisione e xanax come ansiolitico.
Dopo diversi anni hanno cambiato dandomi il prozac 20 mg preso per 3 anni circa ed interrotto da un giorno ad un altro senza scalare, sempre accompagnato da xanax. Ero arrivata ad avere forti scatti di ira e rabbia incontrollata, mi rivolgo ad un altro psichiatra che mi spiega che avevo sviluppato un temperamento ciclotimico indotto proprio da questi farmaci. Mi toglie tutto e mi da per 2 mesi topamax, devastante per l'umore e gabapentin. Tolto il topamax resto solo con gabapentin 100 per 3 volte al die, continuo la mia psicoterapia anche con EMDR ma ad un tratto non rispondo più agli stimoli di ripresa. I miei scatti di ira e rabbia sono spariti ma il mio umore è rimasto sempre sotto tono al punto che lo psicologo e lo psichiatra dopo un consulto hanno deciso di ridarmi la fluoxetina ma solo 10 mg al die e solo per 6 mesi. Ora sono al 5 gg che la assumo, e noto forte tensione, ansia, e testa confusa. Ho paura della sindrome serotoninergica e sono completamente in attacchi di ansia e panico. Li psichiatra dice che i primi gg ci sta che io sia agitata e che i veri effetti li vedrò ai 15 gg di terapia, intanto posso prendere un tavor al bisogno per tamponare tutta questa ansia.
Voi dottori cosa pensate? È possibile che io inizialmente viva questo stato per la fluoxetina?. è possibile che si scateni una sindrome serotoninergica a queste dosi?. . perché io mi sento sensibile a tutto e non so più se voglio proseguire o meno con questo farmaco.. . grazie mille a chi dedicherà tempo a questo post.

[#1]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla, a questa dose non è possibile andare incontro a una sindrome serotoninergica.
La fluoxetina nei primi giorni di cura può aumentare l'ansia e l'irritabilità, e il contemporaneo uso di ansiolitici benzodiazepinici, a dosi moderate, è indicato, ma sempre tramite prescrizione dello specialista che la segue.
Se c'è il dubbio di una ciclotimia l'idea dello stabilizzatore era buona. Se il topamax non andava ce ne sono altri. Il gabapentin alla dose di 300 mg/die può essere utile per l'ansia, ma non può essere considerato stabilizzatore.
Si affidi comunque al suo psichiatra che la conosce bene.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 558XXX

Grazie mille Dottore per la sua gentile risposta. È solo che hi paura di tutto sono sincera e questa sensazione di testa "confusa" agitata come se stessi per impazzire mi scatena delle importanti crisi ansiose e di panico alle volte. Cmq dovrebbero sparire questi sintomi con il passare dei giorni giusto? La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sì in genere spariscono presto, ma se l'ansia è forte senta il suo psichiatra.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-