Utente 213XXX
Gent. mi Dottori,
appurato l'uso sconsiderato, quotidiano e quinquennale fattomi fare di Xanax, e non solo), l'assunzione irregolare degli ultimi mesi a 2 volte a settimana, poi a giorni alterni sino all'altro ieri, con l'innesco di fenomenti di rebound pazzeschi sommati già alla mia cmq base fortemente ansiosa, su indicazione di altro Specialista (che tra sostituzione con Tranquirti o Rivotril ha optato per quest'ultimo) ieri mi sono deciso, non senza timore, al cambiamento per eliminare questo maledetto Xanax: ieripomeriggio ho preso 4gc, dopo poco testa e gambe pesanti, senso forte di sbandameno ma soprattutto sonno, la tensione interna che accuso è rimasta; ho dormito tantissimo (con crampi al polpaccio e all ato dx zona fegato etaffini), risveglio sudato, sempre "rimbambito" ma soprattutto stamane dopo la successiva assuznione di altre 4 gc tutto è incariato, anzi, tremore, mani sudate disorientamento, stomaco apezzi. . . . . . il mio Medico stamane è irrangiugibile, chiedo gentilmente: in tale passaggio può acuirsi questo misto di ansia e astinenza? E' troppo presto per vedere qualche beneficio forse, devo attendere per vedere, se c'è!, un effetto positivo che mi dia un minimo di beneficio, credevo e speravo soprattutto che l'effetto fosse immediato. Grazie mille sin d'ora

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Una variazione di questo genere non ha una pertinenza in termini di efficacia.


Passa da una benzodiazepina ad un prodotto benzodiazepinico con un profilo differente.

La cosa sarebbe plausibile per dosaggi più generosi ma considerato l'andamento precedente la sospensione graduale senza sostituzione sarebbe più proficua.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 213XXX

Grazie Dottore, ma il tentativo di sospensione, anche perchè seguito velocemente e male, mi ha distrutto, ho sopporttao per giorni ma .....oltretutto sommato allo sttao ansioso. Capisco il Suo ragionamento, se il dosaggio Xanax fosse stato maggiore la cosa era plausibile ma nel mio caso no.....deduco sarebbe stato meglio quindi passare al Tranquirit e non al Rivotril a tal punto......il punto è che ora ho iniziato e devo dire, al momento, non con "brillante" risultato, oltretutto stamane con una sensazione di respirare "male".......spero non sia effetto del farmaco .

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Ma per l'ansia sta assumendo una terapia efficace, per esempio con SSRI? I disturbi che lamenta fanno pensare a uno stato di ansia non giustificabile con l'assunzione o la dismissione di benzodiazepine. In parole povere, con o senza le benzodiazepine la patologia ansiosa resta e occorre curarla.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 213XXX

Gent.ma Dott.ssa al momento no. Ho assunto 5 anni fa Cymbalta 30 per circa 2 anni e mezzo, sospeso in 15 giorni; ma pian piano peggiravo ed ho ripreso con Entact, variando da 5, 8 e per un periodo max 10gc, il tutto per altri 2 anni e mezzo; da giugno scorso è stato scalato da 5 a 3 gc a giorni laterni, poi ogni 2 giorni, e al contempo lo Xanax, che non è mai stato tolto in tutti questi anni, è passato a 2 giorni a settimana dopo un periodo a giorni alterni; da qui è iniziato l'incubo, l' Entact l'ho tolto definitivamente 2 settimane fa; al momento si sperava di superare gli effetti di una dismissione xanax fatta molto male, insomma resistere, smettere e poi valutare, in quanto iniziare un Ssri al momento mi è stato detto mi aumenterebbe ancor più l' ansia. In sintesi: l'ansia non è "curata" dopo anni, ed in più ho dipendenza dalle benzodiazepine.......ottimo risultato. Oltretutto dopo tale esperienza il mio umore è colato a picco al solo pensiero di dover ricominciare un antidepressivo con tutti gli annessi e connessi. Grazie mille

[#5] dopo  
Utente 213XXX

Gent.mo Dott. Ruggiero
se possibile una domanda su questo passaggio Xanax/ Rivotril: ho fatto presente al Curante che venivo da un dosaggio basso Xanax anche se prolungato, sopportato effetti di rebound terribili aggiunti alla mia patologia di base, ed ora di colpo son passato al Rivotril (al momento 9 gocce con scarsi risultati sull'ansia tranne mal di testa e forte debolezza), e se forse sarebbe stato meglio passare al Diazepam , Le risparmio la risposta ricevuta! Chiedevo se dopo anni Xanax 0,50 rp, una settimana di Rivotril c'è ancora speranza di poter passare al Diazepam senza ulteriori sbalzi.....ho una tale difficoltà di concentrazione nel fare un calcolo ad esempio, la cosa mi spaventa molto.Inoltre il Curante assicura che dovrò introdurre un antidepressivo ma non ora perchè aumenterebbe l'ansia, mi chiedo che senso ha rimandare, "bloccare" il mio quotidiano se poi cmq servirà.......psicologicamente sono ancora forti "ricordi e sensazioni" fisiche del periodo di "astinenza" che quand'anche mi sento un pò calmo, ho paura che si ripresentino. Grazie per la pazienza!