x

x

Cura con cipralex

Salve volevo qualche informazione per quanto riguarda la mia cura e come sta andando, premetto che sono in cura con il mio psichiatra ma seguo molto questo forum e vorrei dei pareri anche da altri medici.
Io sono in cura cipralex e xanax da più di un anno.
Ho continuato con il cipralex a 10 mg l'inverno scorso e tutta questa estate con ottimi risultati e passi da gigante, io soffro di DAP, con conseguente derealizzazione.
A fine stagione avvertivo qualche ricaduta sporadica e con il mio psichiatra abbiamo deciso di portarlo a 15mg, adesso addirittura a 20mg da soli otto giorni, io capisco che il tempo ci vuole, ma vedo che non mi fa più l'effetto dei primi mesi quando ero ancora a 10mg.
Adesso ho notato un ritorno di sintomi precedenti alla cura, ovvero sconforto, senso di distacco, disagio in lunghi corridoi, sintomi che erano spariti, e avverto anche disagi in casa, come ansia, vertigini, senso di smarrimento, almeno che non ho una figura di riferimento per poter placare questi sintomi. Siccome ancora sono solo 8giorni dall aumento, bisogna aspettare per avere risultati? Oppure è diventato inefficace e bisogna cambiare molecola.. La mia cura è cipralex 20mg e xanax 1mg al giorno. Aspetto un vostro parere, grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Ok, dottore. L'unica cosa che mi ha preoccupato è il ripresentarsi dei vecchi sintomi.
Però sicuramente non mi da l'effetto di benessere dei primi mesi.
Comunque in ogni caso sarebbe difficile passare da una molecola a l'altra? Eventualmente?
Bisogna prima scalare il cipralex, per poi passare ad un'altra molecola? O si cambia di botto? Come funziona?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
In questo momento sta facendo un aumento della terapia per cui non è in previsione una variazione.
[#4]
dopo
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Ho capito, la ringrazio.
[#5]
dopo
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Salve dottore, non vorrei essere ripetitivo ma essendo una persona ambiziosa cerco di migliorarmi, non tempo le cure, l'importante che stia bene.
Una domanda siccome ho aumentato il cipralex a 20mg da circa 20 giorni, e devo dire che va niente male, l'unica pecca che posso avvertire in casa vampate di calore e claustrofobia, e un'altro episodio che mi è successo sta mattina prima di prendere la mia cura giornaliera di cipralex e xanax facendo colazione al bar mi è venuto come un attacco di panico abortito, avverto come se le pareti che si stringono, (è una sensazione ovviamente no una cosa visiva preciso) con claustrofobia durata breve meno di un minuto, con tremore, sconforto, se non mi sarei svagato uscendo dal bar mi veniva anche il senso di distacco se mi ci fissavo su.
Un consiglio? Grazie