Utente
Chiedo aiuto per un problema che mi perseguita da due anni, sono affetta da orticaria cronica da stress, credo legato al lavoro e ad una situazione familiare molto difficile, comunque ho fatto tutti gli esami, tiroide, esami del sangue feci, urine e lastre ai polmoni,elico bacter pilori, fisicamente sto bene ma ho stati d'ansia tachicardia frequente,tre volte sono stata portata in ospedale in preda a attachi di panico, mi hanno consigliato di prendere 15gg di tranquirit la mattina e 15gg la sera, nel frattempo prendo aerius antistaminico da oltre un anno, ma ormai credo che non sia sufficente perchè sto troppo male, i ponfi arrivano sempre numerosi
la sera e la mattina solo sulle gambe e braccia e spesso sul sedere. prendo anche rescue remedy per tranquillizzarmi ho smesso il tranquirit perchè ho paura di dipendere da ogni cosa specialmente medicine. Aiutatemi grazie

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Quella che descrive è con molta probabilità un'Orticaria: le Orticarie si esprimono seguendo molteplici classificazione: fra questi il quadro delle Orticarie di tipo fisico, nelle quali rientra anche L'Orticaria da Stress.

Lo STRESS è un parametro fondamentale per l'automantenimento di queste situazioni:

La nostra esperienza clinico laboratoristica e gli studi internazionali in questo settore hanno individuato alcune sostanze che partono dal Sistema Nervoso Centrale (NEUROMEDIATORI) a seguito stress psicologici acuti o cronici, ed arrivano fino alla cute per creare, mantenere o peggiorare l'infiammazione.

Alcuni dei nomi più importanti sono: La Sostanza P, il Nerve Growth Factor, Il Corticotropin release Hormone e soprattutto i suoi recettori. (CRH-1 e 2).

Questo non per tediare chi legge, ma per confermare che l'abuso della parola STRESS nell'accezione comune, può far sottovalutare tale problema nei casi in cui è necesario considerarlo.

questo anche perchè il 50% delle Orticarie Croniche (come la sua) resta senza diagnosi specifica.

Aggiungo in ultimo, oltre al consiglio di rivolgersi allo specialista dermato-allergologo per inquadrare il suo problema, di evitare l'assunzione FAI DA TE dei cosiddetti psico-farmaci, i quali già da soli possono provocare ORTICARIA: molteplici casi di questo genere infatti possono automantenersi..(seguendo il circolo vizioso: STRESS - ORTICARIA - PSICOFARMACI - ORTICARIA - STRESS..)

Cari Saluti.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, ROMA

Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661

[#2] dopo  
Utente
grazie,comunque mi sono già rivolta all'IDI di Capranica, mi hanno prescritto il Telfast 250 che ho preso per circa un anno, ma l'orticaria non accennava a diminuire,( l'aerius me lo hanno prescritto in ospedale durante una crisi di panico) mi sono rivolta anche ad uno psichiatra che mi ha prescritto dei psicofarmaci,ma la paura di prenderli per via dell'orticaria è tanta, nel frattempo le crisi di panico, la tachicardia, la sensazione di morire da un momento all'altro.Mi creda non è facile, se ho ben capito lei mi consiglia prima di tutto di curare l'orticaria, ma se è causata da stress/depressione come posso fare?

[#3]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il Dermato-allergologo è la figura in grado di effettuare il miglior percorso diagnostico terapeutico possibile, anche avvalendosi della professionalità di altri specialisti. Cerchi di rideterminare il tutto con una figura di questo genere.
Cari Saluti.
Dott. Luigi Laino
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661

[#4]  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
il Dr Laino le ha risposto nel modo più ampio e competente possibile.
credo che debba affidarsi alle capacità diagnostiche di un dermatologo per risalire - se possibile- alla causa della sua orticaria.
saluti e molti auguri
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

in accordo con quanto affermato dai colleghi, e' necessaria una diagnosi differenziale accurata.
La descrizione dei sintomi di tipo ansioso, richiederebbero una attenzione psichiatrica.
Se ha delle remore in merito a queste terapie ovviamente la possibilita' di miglioramento diminuisce esponenzialmente rispetto alla sua non volonta' di assumere farmaci psichiatrici.
In ogni caso, sarebbe opportuna a mio parere una terapia antiansia che possa al momento non inficiare la sua condizione dermatologica.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente
ringrazio tutti voi per quanto mi avete risposto, mi rivolgerò quindi ad un dermato-allergologo e ad uno psichiatra. grazie

[#7]  
Dr. Giovanni Ronzani

28% attività
16% attualità
16% socialità
MORLUPO (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
Penso che i colleghi abbiano ampiamente esplicato il problema e come affrontarlo. Mi sembra comunque di rilevare qualche remora da parte sua sull'opportunità di assumere degli psicofarmaci per curare lo stato ansioso; Tenga presente che in alternativa ai farmaci, il disturbo di panico può essere ben affrontato e risolto con una adeguata psicoterapia.
Cordiali Saluti

dr Giovanni Ronzani

[#8]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

il suo problema attuale necessita dell'uso di psicofarmaci, una volta accertate le cause psichiche.
Qualunque trattamento psicoterapeutico potrebbe non avere alcun risultato efficace se prima non viene trattato il sintomo che nel suo caso e' specifico e piuttosto invalidante.

Cordiali Saluti

Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139