Utente cancellato
e sono/saranno facili da scalare?
Io sono terrorizzato da un'eventuale crisi di astinenza.
C'è stato qualcuno che è morto per l'astinenza da rivotril?
O più in generale da benzodiazepine.
Attualmente ne sto prendendo due, fare effetto proprio non so se sì, ma da quando ho letto il bugiardino sicuramente mi hanno dato ansia alla voce sospensione o tolleranza o dipendenza...Grazie!

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Ha già posto la stessa domanda pochi giorni fa. Dovebbe far migliorare la cura per questo stato di preoccupazione costante.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
164859

dal 2019
Sì, sono a dir poco terrorizzato. Se mi potesse aiutare lei, Dott. Pacini, le sarei molto grato. Anche con il Felison, che inaspettatamente mi sta dando problemi più gravi del previsto. Chi mi ha in cura mi ha consigliato di continuare con le dosi raggiunte fino a che non sarò abbastanza stabile per poterle ridurre.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Più che altro, mi pare si stia ponendo un non-problema. E' oggetto di una sua paura, non è che per questo diventa una priorità terapeutica.

Lei è in cura per che cosa ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
164859

dal 2019
sindrome di asperger, psicosi non altrimenti specificata, disturbo di personalità e attacchi di panico, anzi agorafobia; si doveva aggiungere anche l'insonnia, Felison mi è stato prescritto per questo ultimo problema. 30 mg e non 15 mg, appena ho saputo del suo tempo massimo di utilizzo (4 settimane), ho provato a scalare, ma son stato male. E' forse per questo motivo che la mia psichiatra mi ha suggerito di continuare indefinitamente con la stessa dose....una motivazione più psicologica che medico-terapeutica...

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono stranamente diagnosi non definite: disturbo di personalità "in generale" vuol dire nulla, psicosi non altrimenti specificata, asperger.
E quindi starà assumendo una cura per queste diagnosi, quale ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
164859

dal 2019
Haldol 2mg/mL 20 gtt e 8 gtt di Rivotril al mattino
e Haldol 2mg/mL 20 gtt, 2mg di Rivotril, 20 mg di olanzapina e 30 mg di Felison alla sera.
Spero solo che haldol e olanzapina che sono anche antiemetici mi aiutino quando scatterà la crisi d'astinenza da Felison

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ah, ma scusi, rileggendo a ritroso nei consulti, Lei è la stessa persona che, oltre a scrivere ripetutamente su questo inesistente problema, scrisse anche per semplice polemica prendendosela con il sottoscritto.

E' inutile che la rimetta sempre sul piano dell'astinenza da benzodiazepine. Non è un argomento di cui sta discutendo, semplicemente una cosa di cui ha paura e sta facendo discorsi con l'unico risultato di creare allarme a se stesso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
164859

dal 2019
Dott. Pacini, ma lei ha idea di come si sospende gradualmente il Felison?
Se sì, invece di divagare, risponda alla mia domanda: grazie!

[#9] dopo  
164859

dal 2019
che poi la sindrome da sospensione da benzodiazepine e che in casi estremi possa essere mortale, non sono affatto non-problemi

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, ho un'idea ben precisa. E siccome Lei ha un medico, si attenga a quel che le viene detto, anziché divagare Lei con questioni che non esistono.

L'astinenza può essere un problema serissimo. Nel suo caso, lei ne parla perché è una sua paura, non un problema.

Se poi vuole insistere a testa bassa perché vuole parlare del pericolo dell'astinenza, ne ricaverà solo ulteriore ansia. A vuoto.
Se poi deve diventare maleducato con chi le risponde, il tutto diventa anche fastidioso per il sottoscritto che la smetterà.

Per adesso sicuramente il consulto finisce qui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
164859

dal 2019
sa, stento a credere che sappia qualcosa sulla sospensione con capsule e immagino come tratti i suoi pazienti come me, colpevolizzandoli e offendendoli.....incredibile! Gli amministratori del sito non si sono accorti di questa sua modalità scorretta di rispondere?!?

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lei non è mio paziente. e non si permetta di fare affermazioni diffamatorie.
Nessuno la sta colpevolizzando e offendendo, guardi bene a come ha risposto Lei a me in uno scorso consulto....
E come se niente fosse e chiedere magari scusa, riprende una conversazione proseguendo a testa bassa con lo stesso identifico discorso. Incurante delle risposte ricevute.


Roba da matti....

Glielo segnali, che glielo segnalo anch'io.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it