Prurito notturno, aumento del battito cardiaco e difficoltà a dormire

Sono una persona ansiosa, con una bassa stima di se e probabilmente uno stato di depressione.
Da diversi mesi si sperimento una condizione che credo sia connessa a stress lavorativo.
Quando cerco di dormire non riesco a prendere sonno subito ma inizio ad avvertire dei pizzicori e pruriti per tutto il corpo, svegliandomi.
Inoltre mi sono reso conto che non riesco a smettere di pensare, il mio cervello rimane impegnato in un'attività assurda e insensata, mi propone immagini e visioni scollegate tra loro come se fosse un video veloce fatto di tante scene ma senza una trama.
Ho provato ovviamente a cambiare lenzuola federe, fare una buona doccia calda prima di andare a dormire, evitare schermi e fumo dopo le 23, bere tisane a base di melissa e camomilla, valeriana e melatonina in dosi crescenti.
Ora sono arrivato a bere un litro di tisana con 4 bustine eppure ancora non riesco a dormire.
Credo inconsciamente di fare resistenza al sonno senza volerlo.
Questa situazione ha delle ripercussioni in ambito lavorativo e crea un circolo vizioso in cui le due cose si alimentano.
Mi sento spesso confuso e poco lucido, ho difficoltà a ricordare molte cose e vengo eternamente interrotto e corretto quando parlo per cui credo di fare errori quando cerco di spiegarmi.
Cosa posso fare?
Ho intenzione di parlarne con un neurologo e sentire cosa ne pensa
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

Più che un neurologo, penserei ad uno psichiatra, mi pare che diversi sintomi puntino in quella direzione. Non è mai stato valutato visto che dice comunque di essere ansioso, depresso etc ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
No non è stato valutato, ho deciso di recente di provare a fare delle visite per capire se c'è effettivamente un problema. Secondo lei ha senso capire se esiste un problema fisico nel mio cervello con un neurologo? Il fatto che faccia molta fatica a ricordare le cose e concentrarmi mi spaventa
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 991 63
Il prurito notturno ha comunque delle connotazioni sintomatologiche anche in alcune patologie dermatologiche e/o infettive pertanto una visita specialistica in tal senso andrebbe fatta prima di far concludere per una condizione ansiosa relativamente al prurito.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/