Allucinazioni?

Gentili dottori,
Sono una ragazza di 25 anni affetta da DOC e disturbo di personalità nas, con alle spalle due ricoveri in SPDC a causa di forte ideazione suicidaria.
Vi scrivo perché negli ultimi tempi sto sperimentando degli avvenimenti a dir poco strani, che mi lasciano interdetta e impaurita.
Senza indugiare troppo: ho avuto diversi episodi *forse* allucinatori di cui vi racconterò in seguito.
Il primo è consistito in un'immagine abbastanza nitida, della durata di pochi secondi, di una persona sul ciglio della porta del bagno in procinto di avvicinarsi a me (con fare deciso, quasi minaccioso); un altro nel vedere - in mancanza di illuminazione - un pattern bizzarro di puntini e strisce scomparso anch'esso nel giro di pochi istanti; un altro ancora nello scambiare un fazzoletto in mezzo alla carreggiata per un topo (di cui ho fobia); un ulteriore nel vedere accostata al mio armadio una pila di libri Inesistente, andata via in un battito di ciglia; infine, uno nel vedere un'ombra spaventosa sul ciglio di una porta.

Ora, sono a conoscenza dell'impossibilità di formulare diagnosi tramite internet e nello specifico questa piattaforma, ma il mio quesito è: può trattarsi davvero di allucinazioni?
Se sì, quale può essere la natura?

La terapia a cui sono sottoposta è costituita da:
- sertralina 100 mg;
- Diazepam 20 gocce al mattino, pomeriggio e sera;
- Risperidone 2 mg mattino e sera;
- Gabapentin 400 mg mattino, pomeriggio e sera;
- olanzapina 5 mg la sera; (da sospendere secondo lo psichiatra quanto prima per effetti collaterali, sostituendola con la dose attuale di risperidone)
- Zolpidem prima di dormire.


Aggiungo che il mio umore non è mai al massimo, ma ho alcuni giorni sicuramente più sereni di altri invece affollati da mille bizzarrie e ideazioni malsane.


Confido in un vostro riscontro,
Grazie mille per il servizio erogato e buon lavoro
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 990 63
Non sono identificabili come allucinazioni vere e proprie ed andrebbero comunque riportate al prescrittore per comprenderne l’entità effettiva e l’eventuale valutazione di tipo differenziale.



Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dr. Ruggiero, la ringrazio per il consulto. Mi scuso per l'insistenza, vorrei chiederle cosa questi fenomeni possano rappresentare secondo lei. Buona serata
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 990 63
On line non sono definibili
[#4]
dopo
Utente
Utente
Capisco. Grazie mille ancora, buona giornata

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto