Utente 825XXX
Buondi,premetto che ho terminato da circa 15 gg una serie di 10 sedute di psicoterapia nessun effetto in ottobre avevo effettuato una serie di analisi complete del sangue,gastroscopia,ecocardio+ecg,rx torace ecc.,effettivamente questa estate sono stato male debolezza continua senso di svenimento tachicardia.sono da tanto tempo che non passa giorno che non abbia paura di sentirmi male di avere qualche malattia o che possa venirmi solo questo non ho altri "cattivi" pensieri sono tranquillo e felice qunato non penso a queste cose. qual'e' il traggitto giusto da seguire? qualche consiglio su che tipo di problema ho ansia depressione....

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
gentile utente,

una psicoterapia di 10 sedute e' solo valutativa quindi quale diagnosi avrebbe avuto?

i suoi sintomi devono essere valutati da uno psichiatra anche in assenza di alterazioni agli esami effettuati.

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 825XXX

Grazie per la risposta innanzitutto stato ansioso mi ha detto lo psicologo che ha effettuato delle sedute non so di che tipo ma non cognitivo-comportamentale che lui non faceva per questo ho chiesto una sorta di diagnosi a Voi

[#3]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
RIMINI (RN)
BOLOGNA (BO)
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente purtroppo non è possibile fare una diagnosi in assenza di una visita. Già di per sè l'atto è illegale e penalmente perseguibile (falso ideologico), oltre a questo non è possibile diagnosticare alcunché in assenza di un esame "obiettivo". La psichiatria (come tutte le scienze mediche) si basa su una semeiotica (interpretazione dei segni) che richiede un consulto medico.
Sulla base comunque della lunga lista di Sue richieste e della loro tipologia mi pare che il sintomo preponderante sia uno stato d'ansia con polarizzazione sul corpo. In sede di consulto ciò potrebbe indirizzare verso una diagnosi più specifica, ma in assenza di ciò ogni suggerimento sarebbe aleatorio.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#4] dopo  
Utente 825XXX

grazie,ancora ma secondo la vostra esperienza e' possibile avere tanti malanni tanti sintomi senza effettivamente avere niente? E' davvero possibile? la mia paura e' che entrambi i genitori soffrivano di problemi di cuore ed il mio Papa' che quasi non ho conosciuto e' morto a soli 54 anni puo' essere un fatto predominante del mio problema sulle malattie?

[#5]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
RIMINI (RN)
BOLOGNA (BO)
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Sì alla prima domanda, anzi a volte la presenza di molti sintomi aspecifici, a localizzazione non defnita e che variano col tempo può essere orientativa dal punto di vista diagnostico. Altresì la morte di Suo padre in tenera età (la propria) già di per sé può essere un fatto particolarmente doloroso e difficile da lasciarsi alle spalle.

Cordiali saluti
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#6] dopo  
Utente 825XXX

in sostanza per cercare di vivere in modo piu' tranquilla la mia vita cosa mi consiglia? Comunque grazie tante almeno per il supporto morale e le spiegazioni che gia' mi stanno aiutando a capire!!!!

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

la preoccupazione per sintomi fisici che non si placa e' una vera e propria patologia psichiatrica che deve essere adeguatamente trattata, altrimenti rischia di continuare a fare ricerche di patologie inutilmente ed alimentando la possibilita' di ammalarsi davvero.

Prenoti una visita psichiatrica ed avra' un trattamento adeguato.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 825XXX

buongiorno,in che senso Dott.Ruggiero? questa non l'ho capita veramente.

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Glielo dico più chiaramente:
chi e' troppo ansioso sviluppa più facilmente patologie a carico dell'apparato cardiaco e gastroenterico.
Se non si fa curare per queste sue preoccupazioni infondate da uno psichiatra, rischia di ammalarsi davvero tanto più che ha anche familiarita' per alcune patologie.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#10] dopo  
Utente 825XXX

Grazie fin troppo chiaro adesso,infatti ho gia' un'ernia iatale.................. chiedero' presso l'asl del mio paese e poi se Vuole Le faccio sapere come va

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#12] dopo  
Utente 825XXX

Senta mi permetta un'ultima domanda ma attacchi di panico e lo stato ansioso come il mio che al massimo mi porta qualche tremolio per qualche secondo sono la stessa cosa o meglio secondo lei sono un soggetto paucisintomatico? Giusto per inquadrare meglio la situazione perche ho' intenzione di curarmi per bene cercando di capire bene la situazione Grazie ancora per le risposte che mi vorra' dare

[#13] dopo  
Utente 825XXX

Salve,scrivo per dirvi che sono stato in ospedale dove ho parlato con mio cugino (primario di cardiologia)e mi ha detto che non c'e' bisogno di uno psichiatra che mi da solo qualche farmaco ma che e' meglio per l'ansia generalizzata di cui soffro e' meglio seguire un corso di psicoterapia che mi puo' essere puiu' di conforto a lungo termine ed avrebbe parlato con una brava psicologa per iniziare voi cosa ne pensate? e' giusto cosi o dovrei rcedre in qualche altro modo?

[#14]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

qui lo psichiatra sono io (ed i colleghi) e suo cugino invece faccia il primario di cardiologia che e' meglio, in quanto ignora anche lo psichiatra puo' proporre e fare la psicoterapia.

Se lei ritiene di avvalersi dei nostri consigli che la invitano a sottoporsi a visita psichiatrica e' libero di avvalersi gratuitamente di quanto suggeritole.
Se pensa invece di dover ancora cercare conferme in merito alle sue scelte e, dopo aver postato ripetutamente nel sito ben 34 consulti compresi anche consulti di cardiologia, ricorda oggi di avere un cugino primario cardiologo, allora puo' senza problemi avvalersi dei consigli, a mio parere errati, del suo congiunto senza avere il bisogno di postare qui in continuazione le sue richieste in merito alle patologie che ritiene di avere.

Facciamo cosi, segua i consigli di suo cugino, vada dalla sua amica psicologa, pero' non si faccia venire la tentazione di ripostare sintomi dopo tre sedute, perche' e' ben noto che i primi risultati della psicoterapia si vedono a distanza di alcuni mesi.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#15] dopo  
Utente 825XXX

In primis se io posto qui e' perche' mi fido tanto dei Vostri preziosi consigli seocndo non vado spesso da mio cugino perche' mi vergogno sinceramente di disturbarlo varie volte terzo io sono andato esplicitamente a fare la richiesta di mettermi sotto cura con uno psichiatra giuro veramente ma mi sono sentito rispondere questo (comunque lui mi conosce abbastanza bene) per questo ho chiesto come mi devo comportare e poi c'e' la possibilita' che i nostri psichiatri non facciano anche psicoterapia? (e' possibile e' una supposizione mia pensando)nel nostro presidio intendo usl n.3 provincia di Cosenza ihihihihih sapete quante risate qui purtroppo

[#16]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Chi stabilisce che lei deve fare la psicoterapia?

Suo cugino o lo psichiatra?

Non tutti i disturbi e non tutti i pazienti possono essere trattati con la psicoterapia e la valutazione dello psichiatra e' assolutamente imprescindibile.

Poi segua i consigli che vuole.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#17] dopo  
Utente 825XXX

Grazie seguiro' sicuramente i consigli dell'esperto del ramo quindi il suo,perche' voglio stare bene e visto come e' deciso nel darmi i consigli non li metto in dubbio mi mobilitero' in questo senso.

[#18] dopo  
Utente 825XXX

Caro Dott. ruggiero niente,non sono riuscito a trovare uno psichiatra purtroppo e' veramente difficile mi puo' dare lei una mano mi vuole prendere lei in cura? si puo' fare per legge? non so come e' la procedura so solo che ho deciso e che ho bisogno di farmi curare

[#19]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
gentile utente,

uno psichiatra nella sua zona lo trova nei servizi pubblici che sono presenti in tutta Italia.
Può cercare anche nel sito lo specialista che preferisce.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#20] dopo  
Utente 825XXX

Salve,ho effettuato la visita prima da un altro psicologo che dopo una "chiacchierata" di una 20 di minuti mi ha detto "sindrome ansioso-depressiva con somatizzazione vescicale dopo di che sono andato dall psichiatra ch mi ha diagnosticato un disturbo di conversione e mi ha dato cipralex 10 gocce dopo pranzo e debripam 50mg compresse 10 minuti prima di pranzo per almeno un paio di mesi e dopo ci saremo rivisti per vedere come si e' evolta la situazione.

Adesso Le voglio chiedere cosa ne pensa sinceramente sia della diagnosi che della terapia ed eventuali consigli,Grazie


Cordiali Saluti

A.

[#21] dopo  
Utente 825XXX

oggi dovrei iniziare la terapia c'e' qualcuno che mi puo' dare un consiglio?

[#22]  
Dr. Giovanni Lo Turco

24% attività
8% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
ACI CASTELLO (CT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,

il consiglio è di seguire in maniera precisa le prescrizioni del suo psichiatra, al quale fare riferimento qualora ce ne fosse necessità.

Cordialmente,
Dr. Giovanni Lo Turco

http://www.giovanniloturco.it

[#23] dopo  
Utente 825XXX

Grazie volevo solo un parere se diagnosi e terapia secondo Voi erano corrette solo questo e se i medicinali vanno bene insieme e prenderli una a distanza di mezz'oretta

[#24] dopo  
Utente 825XXX

Ringrazio davvero tanto per l'interessamento............................

[#25] dopo  
Utente 825XXX

Comunque avrei tanto piacere se poessi avere anche un parere dal Dott. Ruggiero

[#26]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Mi scusi ma non riesco a stare dietro a tutte le richieste.

Sarebbe meglio che lo psichiatra e la psicologa si accordassero almeno sulla diagnosi.

Credo di intendere che le sia stato prescritto deniban.

Per quanto riguarda il trattamento, sicuramente lo deve seguire come prescritto, ma non e' mia abitudine dare questo tipo di trattamenti ai miei pazienti, cosi' organizzati.



https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#27] dopo  
Utente 825XXX

E quindi?

e' meglio visto che ci sono sentire un'altra campana? Sa visto che mi sono deciso vorrei fare tutto per bene altrimenti questa terapia non andrebbe bene cosi come e' vero?

[#28] dopo  
Utente 825XXX

vorrei porre una domanda al dott. Ruggiero:

potrei sapere visto che secondo me ne sa piu' lei che lo psichiatra che ho visto per 20 minuti una volta,che idea di patologia si e' fatta su di me? Io una mia idea me la sono fatta (dag)
Le faccio questa domanda in primis per sapere qual'e' la mia diagnosi e poi visto i vari consulti letti che in base ad ogni precisa patologia c'e' una cura adatta e che non tutti gli ansiolitici o antidepressivi sono uguali per tutte le persone.Penso mi potra' rispondere non e' contro l'etica medica un parere vero?