Utente 515XXX
Buongiorno, sono ragazzo di 37 anni che assume Fluoxetina da tre anni.
in passato Ho assunto la paroxetina dal 2006 al 2016, e dal 2016 ad oggi tre compresse di Fluoxetina al giorno.
Negli ultimi due anni sono abbastanza guarito, tanto da riuscire a venire a convivere a 300 km da casa mia, Riuscendo ad effettuare una vita normale.
Il mio problema è stato che ho sempre avuto problemi a livello sessuale per via degli antidepressivi presi, adesso con la mia compagna desideriamo avere un figlio, e ovviamente prendendo gli antidepressivi si fa molta fatica, andando dall’andrologo mi sono stati prescritti vari esami del sangue per scrupolo, e ovviamente mi è stato consigliato di iniziare a dimezzare la compressa di Fluoxetina, Cosa che lo psichiatra mi aveva già detto di fare l’anno scorso a giugno, ma non l’ho fatta un po’ anche per paura, di magari qualche ritorno di ansia, adesso a distanza di sei mesi è arrivato il momento di iniziare a calarla perché il desiderio di un figlio non voglio che sia impedito dai farmaci.
Comunque voglio provarci ovviamente sperando che possa arrivare ad assumerne anche solo una compressa, il mio medico di base mi ha detto di togliere mezza compressa per volta, io assumo una compressa dopo colazione e una dopo pranzo è una dopocena, lui mi ha detto di togliere la prima mezzaDopo cena per 15 / 20 giorni E poi di togliere un’altra mezza a pranzo sempre per 15 20 giorni, però mi ha prescritto una visita di controllo dallo psichiatra per avere la certezza di come togliere questo farmaco in modo graduale, ovviamente la visita adesso io ce l’ho a fine marzo, mentre invece la pastiglia la vorrei iniziare a togliere già da domani, Quello che chiedo solo a scopo informativo ovviamente, dimezzare la pastiglia della sera e giusto farlo per 15 20 giorni, e poi iniziare con l’altra metà di pranzo oppure magari tenermi un po’ più alla lunga e fare un mese la mezza alla sera e poi dopo un mese iniziare a togliere anche la mezza di pranzo?
Chiedo solo un consiglio su come dimezzarla e sei giusto il tempo di attesa.
grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

volendo ci sono in commercio formulazioni liquide ( soluzione orale ) di Fluoxetina, con le quali si può ridurre ancora più lentamente la posologia quotidiana del farmaco,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Buonasera dottore, sì l’ho saputo che c’è anche la soluzione orale, però al momento mi ritrovo comunque con le scatole di compresse secondo lei può essere giusto il dosaggio di mezza compressa ogni 20 giorni?

[#3] dopo  
Utente 515XXX

Può essere giusto il calo di dosaggio di mezza compressa ogni 20/25gg?

[#4]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Una sospensione o riduzione scalare di un farmaco della classe degli SSRI è preferibile sia fatto in modo relativamente graduale, la risposta poi è individuale, alcuni pazienti non hanno effetti da scalaggi anche relativamente bruschi, altri il contrario.
Ora, 1/2 cpr ogni 20 giorni è un tempo anche notevole volendo tenuto conto di quanto detto qui sopra; quindi si prova, si vede il risultato ottenuto e se dovessero comparire effetti rimbalzo si ritorna al dosaggio precedente e dopo un pò si ritenta.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#5] dopo  
Utente 515XXX

Buongiorno,ho iniziato ieri sera.con mezza compressa.dirri di provare fino a fine mese.poi se non ho effetti particolari provo a togliere anche mezza a pranzo.e cerco di gestire così
Grazie mille dottore gentilissmo

[#6] dopo  
Utente 515XXX

Buongiorno.oggi sono 4 gg che ho tolto 1/2 compressa di fluoxetina alle sera.dalle 3 giornaliere.volevo chiedere se,non credo di sentire sintomi da sospensione,ma a a parte questo se mi sentissi male,o meglio i sintomi da sospensione cosa può accadermi?sono sintomi che si possono anche se sono da solo al lavoro dare problemi ma non così gravi?e qualora si presentassero è più logico aspettare un po’ per vedere se vanno via,o ridonare subito a dosaggio normale?

[#7]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
i sintomi da sospensione quando ci sono, sono di massima simili al disturbo per il quale si inizia la cura, ma lei non li ha e sarebbe preferibile non aspettarli........
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#8] dopo  
Utente 515XXX

Buongiorno.non so se li ho o no..so che stamattina che ile il 5 gg che assumo 1/2 compressa ho mal di testa male al collo e giramenti di testa.questo a volte mi capitava anche prima..c’è da dire che io quando ho assunto la fluoxetina non credo di aver avuto sintomi,anche perché L ho assunta scalando la paroxetina....è normale che oggi sentendomi così mi sembra sia portato a quello.ma evidentemente è solo un problema cervicale

[#9] dopo  
Utente 515XXX

Buongiorno oggi sento dei giramenti di testa e un po’ di confusione, il consiglio che vorrei e Sam dato che ho scalato il farmaco e sono al quinto giorno e cosa posso fare per cercare di sentire almeno i sintomi? E altre ovviamente a non aspettarli che forse la cosa più difficile da fare, ma è una questione di sintomi che passano nell’arco di poco tempo?Oppure sono sintomi che durano giorni? Sinceramente non so neanche dirle se sono i sintomi della sospensione perché capita spesso che mi sveglio in queste condizioni e non so se è mezza pastiglia possa già addirittura dare un segnale di sospensione prendendone tre al giorno da 20 mg

[#10]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
".....capita spesso che mi sveglio in queste condizioni...."
perchè pensare ad altro?
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#11] dopo  
Utente 515XXX

Perché mi capita ma poi passa.invece oggi sento molta più ansia....può essere che stia facendo effetto la riduzione.ma se fosse una cosa Momentanea tengo duro.sperando non durino molto i sintomi da sospensione

[#12] dopo  
Utente 515XXX

Oggi che se non sbaglio è il sesto giorno inizio a stare male.mi sento svenire.senso di mancamento.sonnolenza di un perso .
Mi chiedo ma è possibile che 1/2 vip di fluoxetina tolta alla sera su 60 mg giornalieri possa portarmi questo?e una cosa che devo tenere duro come sintomo che andrà via oppure no?

[#13]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
questi aspetti se disturbanti e non facilmente tollerabili,andrebbero riferiti allo psichiatra per una valutazione adeguata.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#14] dopo  
Utente 515XXX

Sera, io la visita dallo psichiatra ce l’ho il 5 marzo, a dire la verità oggi sto meglio non ho avuto sintomi particolari, è probabile che essendo tolti 10 mg adesso magari i sintomi si sono sentiti nei primi giorni o meglio il quarto il quinto giorno, oggi non ho avuto nessun tipo di problema, né ansia né nulla, e siamo già con stasera al settimo giorno. Forse è +1 questione mentale ma dato che ho fatto molti passi credo di riuscire a provare almeno fino al 5 marzo a mantenere la mezza compressa o magari togliere anche la mezza del pranzo verso fine febbraio che sono già circa 20 25 giorni. Questo ovviamente lo faccio per me ma perché comunque il andrologo mi ha detto che avendo problemi di erezione e volendo un figlio con mia m Moglie bisogna iniziare a scalare il farmaco per poter poi cercare di capire se introdurre un farmaco anche per l’erezione oppure se basta togliere l’antidepressivo o comunque scalarlo, dato che sono in una situazione in cui credo di essere abbastanza uscito se non ogni tanto la mia ansia che mi accompagna, ma forse quella mia compagna nata tutta la vita. Tanti dicono che è una scelta sbagliata ma io ritengo personalmente che se uno nella vita desidera qualcosa deve purtroppo Anche prendere delle decisioni, togliere il farmaco per me non è facile comunque scalarlo, però sicuramente è una cosa alla quale voglio provare dopo tanti anni di sacrifici e finalmente dopo esserne uscito da questo tunnel, se poi le cose non dovessero andare bene tornerò a dosaggio iniziale mano a mano, ma al momento voglio provare a mantenere questo dosaggio e a scalare ancora mezza compressaFacendo così per riuscire ad ottenere almeno un qualcosa e vedere se riesco a stare senza antidepressivo o comunque con una dose minima e se mi cambia anche la vita a livello sessuale. Provare non costa niente grazie mille dottore

[#15]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Ok,
tante cose buone.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#16] dopo  
Utente 515XXX

Più o meno dottore, quanto tempo ci vuole prima di essere sicuri che la sindrome da sospensione dal farmaco sia effettivamente sparita? Può essere che un giorno si sta bene è un giorno si sta peggio? Solitamente ho letto che si inizia sentire dal quarto al quinto giorno, però è normale che sia così altalenante e soprattutto quanto può durare? O meglio per essere più brevi, se noto che questa ansia questo panico comunque questo senso di agitazione dura per più di 20 giorni, devo tornare al dosaggio normale perché il mio corpo mi sta facendo capire che per coprire la mia ansia il dosaggio il 60 mg, oppure c’è un tempo limite per poter capire Il tempo che il corpo si deve adattare a un dosaggio inferiore? Perché è normale che se io mi rendo conto di star male per 20 giorni consecutivi a quel punto penso che non sia una questione di astinenza da 10 mg di farmaco ma probabilmente l’ansia che salta fuori perché non sono coperto come prima e quindi a quel punto tornerei a dosaggio iniziale, cioè questo limite di tempo per poter valutare?

[#17] dopo  
Utente 515XXX

Buongiorno volevo un informazione, come scritto sopra il 7 febbraio ho tolto 10 mg di Fluoxetina, Ho sentito solo probabilmente i primi sintomi il quarto il quinto giorno quando ho sentito un aumento di ansia, per poi stare bene senza problemi continuando con i 50 mg giornalieri, adesso da circa due giorni sento un dolore alla testa laterale che mi prende comunque anche il collo, una sensazione di occhi gonfi e stanchi, come se dovessi dormire in continuazione, e Una specie di pseudo vertigine o comunque confusione, no non ansia, o meglio non è aumentata in confronto a prima ma ho questi sintomi, è possibile che siano sintomi dovuti alla riduzione del farmaco a distanza di 20 giorni? Grazie