Utente 528XXX
Salve dottori oggi voglio esporre la mia problematica ma per fare ciò dovrò scrivere alcune cose del mio passato quindi mi scuso se il post sarà un po lungo.
Sono un ragazzo di 19 anni, ho sempre fatto una vita sedentaria e non avendo responsabilità spesso dormivo il giorno invece che la notte, ma questo non mi ha mai provocato problemi in quanto se volevo dormire di notte lo potevo fare senza problemi, 2 mesi fa circa ho deciso di frequentare una scuola serale e fin qui non ho avuto problemi di sonno, a scuola andava tutto bene e mi ero fatto amici con cui uscire, purtroppo circa 1 mese dopo un giorno mi capita di tornare da scuola andare a dormire a mezzanotte e svegliarmi alle 5 di mattina avendo dormito davvero molto male, purtroppo quel giorno alle 3 del pomeriggio mi sono addormentato con un sonno inconttollabile, da allora mi capita di dormire malissimo la notte, svegliandomi, facendo incubi, e facendo sogni veramente molto realistici e profondissimi, oltre cio alcune volte mi viene da dormire anche tutta la notte e tutto il giorno senza mai riuscire a svegliami, questo ha reso impossibile fare qualsiasi cosa come uscire, andare da un medico, e anche fare cose semplicissime.
Sono sempre stato un po pigro infatti in passato anche mi capitava ma in maniera molto leggera e controllabile infatti molte volte in passato dormivo da mezzanotte alle 8 di mattina e stavo sveglio tutto il giorno.
Attualmente soffro di diabete alimentare senza cura (sto provando a fare un po di dieta) e un problema alla tiroide da quando ero molto piccolo infatti uso euritox 75mg da quando ero bambino.
Non riesco più ad uscire e questo mi impedisce di consultare un medico anche con tutta la forza di volontà, inoltre questo problema mi provoca stress, cambi di umore improvvisi (mentre sono tutto esaltato e elettrico dopo invece mi calmo improvvisamente) oltre che mentre ho sonno poi mi passa improvvisamente.
Vorrei precisare che non ho nessun problema sociale o mentale o relazionale, inoltre sono sempre riuscito a dormire come volevo anche se in questo periodo il problema e diventato completamente incontrollabile, un ultima cosa che voglio aggiungere e che sono una persona che pensa praticamente ogni sencondo nella giornata leggo molto su internet e mi informo tantissimo su le più svariate cose come la fotografia l'informatica i prodotti per la cura della persona eccetera, volevo comprare degli integratori di melatonina ma vedendo gli effetti collaterali come ansia depressione occhi gialli e pelle gialla ho deciso di non fare di testa mia.
In questo caso complesso cosa mi consigliate di fare?
Tenendo conto che non ho la forza di uscire di cada per vedere un medico.
Mi scuso ancora per il posto lungo e vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

deve necessariamente fare prima il punto con il suo medico curante sul problema glicemia, tiroide e sovrappeso, aspetti che possono avere influenza sul sonno; fatto e definito questo, da quanto descrive lei, ha un sonno disturbato più che un'insonnia vera e propria e anche questo a sua volta va inquadrato correttamente sempre dal curante indirizzandola eventualmente ad uno specialista,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Salve dottore grazie per la risposta, purtroppo come gia scritto questo problema mi impedisce di uscire anche con tutta la forza di volontà che ci metto, inoltre la tiroide l'ho controllata circa 1 anno fa e mi hanno detto che era tutto perfetto e che non dovevo aumentare o diminuire la dose di eutirox, per gli altri problemi ne soffro da anni ma non mi hanno mai portato problemi di sonno, inoltre quando mi viene il sonno da diabete me lo sento perché e come se mi venisse sonno anvhe se non ne ho, e un po difficile da spiegare ma so per certo che non e quello che mi provoca il mio sonno instabile, in ogni caso anche volendo fare una visita medica per essere sicuro che non siano le problematiche da lei dette io non riesco proprio ad uscire perche appena mi sveglio ho comunque sempre sonno, inoltre ho orari sregolari per colpa di questo problema quindi se prenoto una visita medica non credo di riuscire a rispettarla. Purtroppo non so più che fare.

[#3]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è lei che deve essere certo che il disturbo non derivi da una glicemia instabile , solo per fare un esempio, ma un medico dopo le opportune valutazioni; detto questo se un ragazzo di 20 anni per qualsiasi difficoltà fisica, psichica o di altra natura, non riesce più ad uscire di casa è già questo un problema,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 528XXX

Capisco il suo punto di vista ma non avendo la possibilita di uscire di casa (non perche sono troppo sovrappeso anzi rientro quasi nel normale peso) ma perche non ho un sonno regolare non riesco a capire come potrei andare da un medico, infatti e per questo che mi sono affidato a questo sito, per ricevere magari una soluzione al problema o provare una cura o una tecnica o qualsiasi altra cosa o magari un qualcosa che riesca ad arginare un minimo il mio problema o un consiglio su come potrei risolverlo. come posso uscirr di casa se il mio problema di sonno me lo impedisce? Che soluzioni ho? So perfettamente che dovrei andare da un medico ma se ci riuscissi non avrei scritto su questo sito.

[#5]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
"MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante."
Questo è riportato nella pagina inziale di questo sito.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#6] dopo  
Utente 528XXX

Caro dottore internet e i suoi forum non vogliono essere dei sostituti a voi medici, ma un modo per aiutare le persone dando dei suggerimenti, non le ho chiesto di prescrivermi un farmaco o altro ho chiesto solo un aiuto nella risoluzione di un problema che ho da quando ero BAMBINO e che CRESCENDO e peggiorato, in ogni caso come ho detto internet non e un sostituto ma un luogo dove poter ricercare un metodo per arginare i problemi delle persone dando consigli quali utilizzare integratori o anche rimedi naturali o altro, e non perché questi siano rimedi o cure ufficiali bensì dei modi da provare per arginare un problema. Non ho chiesto un medicinale o altro ho chiesto esplicitamente un consiglio, inoltre ho visto altre risposte su altri argomenti dati da altri medici, e quello che facevano e dare consigli su come risolvere i loro problemi, quindi anche se questo sito non si propone come sostituto di un medico quest'ultimo può benissimamente come hanno fatto altri medici dare consigli, tecniche o qualsiasi altra cosa per cercare di indirizzare un paziente su una possibile cura del problema esposto o in caso non sia possibile determinare una cura per mancanza di dati cercare comunque di riuscire a far arginare o diminuire una problematica. In ogni caso la ringrazio per il consiglio di andare da un "medico" e le auguro una serena giornata.

[#7]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Le ho dato le indicazioni possibili, non quelle impossibili, per trovare una causa al suo problema e quindi quanto meno una cura a mio parere dovrebbe procedere come le ho consigliato.
Le conviene, se crede, riproporre un quesito simile sul sito, io non risponderò,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta