Utente 415XXX
Buongiorno,

assumo Risperidone (4 mg) in associazione a Depakin.

Può essere che il primo farmaco sia responsabile, come effetto collaterale, della molta sonnolenza che avverto abitualmente dopo cena e anche dei disturbi dal punto di vista sessuale tra cui calo o quasi mancanza di desiderio verso la mia compagna?

Grazie molte.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Sì, se dovessimo dire dei due quale è più probabile, il risperidone. Se la sonnolenza è venuta ora, e prima non c'era, magari perché quando lo ha iniziato era in fase eccitata, può aver senso informarne il medico che magari riterrà di usare una dose ridotta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 415XXX

Buongiorno,

potrebbe essere anche il Risperidone la causa (parziale) di alcuni sintomi simil-depressivi ancora presenti (vedi apatia e noia talvolta presenti)?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, in teoria sì, sono sintomi altamente sovrapponibili a quelli della depressione in sé.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 415XXX

Grazie ancora Dottore

[#5] dopo  
Utente 415XXX

Dunque è possibile che il "lavoro" dello stabilizzatore resti sempre un pò al di sotto della sua normale efficacia per via della presenza del Risperidone?

Risperidone immagino sia servito in una prima fase per gestire le fasi maniacali, ora il Medico Specialista da cui sono in cura è cauto nel diminuire il dosaggio, anche se mi trovo ora nella fase di mantenimento della terapia.

Grazie ancora

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La questione è, se possibile, di trovare un equilibrio meno "depressogeno" possibile, ma appunto si vede sempre dopo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 415XXX

Grazie per la sua risposta Dottore.
In che senso "si vede sempre dopo"?
Può spiegarmi meglio?
Grazie ancora

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si vede dopo, a seconda del decorso, è una prova.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it