9 mesi senza anafranil sintomi

Salve soffro di doc con dismorfofobia ed ansia cronica dovuta ad un fortissimo attacco di panico avuto all'età di 16 anni ora ne ho 39.
Per 18 anni ho assunto anafranil e Xanax insieme, inizialmente mi ridiede luce e mai conosciuta così brillante in me ed iniziai con 10mg più volte al giorno con xanax 0.25 poi passai ad 1 cpr di 75mg a rilascio prolungato ed ho proseguito con mezza cpr da 75 e mezza xanax da 0, 25 per anni come mantenimento una volta al giorno la mattina.
L'estate scorsa non so se in associazione (non contemporanea) con melatonina o con un un'integratore a base di griffonia e rodiola ma ebbi disturbi della parola, quindi scesi la dose tornando ai 10mg e sembrava andasse bene ma tornò il disturbo della parola e decisi di sospendere prendendo ad oggi solo mezza xanax da 0, 25 al Mattino.
Sono ormai circa 9 mesi che ho lasciato l anafranil e sto vivendo con tormenti e pensieri associati a rimuginazioni ossessive continuamente, incertezze, paure ed ancora paura, sensazione che attanaglia quasi nella disperazione, indecisioni (sono un broker e perdo affari perché credo che non lo sia invece poi mi tormento convito di aver sbagliato a perdere quell'occasione) ho tensioni con dolori alla cervicale irradiati fino alla testa timore di allontanarmi dalla mia città e non poter guidare in autostrada ecc... vorrei tornare a prendere almeno 10mg ma ho timore perché non so se collegarli all'anafranil ma a riposo e solo pomeridiano ricordo che a volte non sempre capitava che girandomi da un lato o anche solo risvegliandomi vivevo delle orrende aritmie con sensazione di battito irregolare e dovevo alzarmi aspettando e sperando che i battiti tornassero alla normalità e non so se attribuire all'anafranil ad un pranzo pesante o dieta a quei tempi scorretta.
Ho il dubbio se cambiare con un ssri che non dia effetti collaterali a livello cardiaco tipo citalopram senza un consulto.
Un cortese saluto
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Per la reintroduzione deve fare riferimento ad uno specialista che possa stabilire il trattamento più adatto a lei in questa situazione che può essere una ricaduta.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/