Utente 588XXX
Salve vorrei sapere se è normale che l'ansia appare all'improvviso, mi spiego, magari sto bene per ore e poi magari improvvisamente mi sale un ansia forte dal nulla... Magari si, manifestandosi con i suoi sintomi tra qui una sensazione come di avere un nervo all'altezza del petto che vibra... Fastidioso... Può essere?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non ho capito, come mai si pone questa domanda ? Come dovrebbe manifestarsi invece ? Ma poi il problema non è questo: lei ha ansia o no ? Se ce l'ha, in che senso chiede se "può essere" ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 588XXX

Grazie per la risposta dottore, mi spiego meglio, io magari sto 4 ore senza ansia, e poi mi viene magari all'improvviso così dal nulla e forte, e vorrei sapere se è possibile che si manifesti così all'improvviso senza che ci sia una causa scatenante, è possibile? Oppure si manifesta gradualmente?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi Lei intende cause scatenanti esterne. E non le risulta che ci siano. Però ha crisi d'ansia. Quindi in che senso, ripeto, chiede "se è possibile" ? Se capita...
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 588XXX

L'ansia può venire anche senza motivo?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Forse non mi spiego. Allora. Lei mi dice che le è venuta l'ansia senza motivo. Poi chiede se è possibile. Mi spiega a questo punto il senso della domanda. E' possibile una cosa che mi dice che è avvenuta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 588XXX

Allora, ero sul divano guardando il telefono ed ero tranquillo, ad un tratto inizio a sentire una sensazione di malessere leggera, che però mi porta alla sudorazione delle mani e mi porta a concentrarmi sul battito cardiaco, ecco che mi inizia a salire l'ansia, ma poi basta che non ci penso più anche se non è così facile, e mi passa. Soffro da circa 7 mesi di attacchi di panico, scaturiti dalle extrasistole. Il cuore sta bene ho fatto tutti i controlli. Probabile che questa mia ossessione per queste extrasistole mi porti ad avere questi attacchi di ansia improvvisa che poi riesco a controllare ma di cui vorrei liberarmi ma credo sia difficile visto il periodo di stress che sto vivendo, per il lavoro. Vorrei però sapere se queste manifestazioni di malessere generale, extrasistole, sensi di svenimento, è l'ansia che le fa venire inaspettatamente? A qualche consiglio da darmi?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Capisco sempre di meno la domanda di partenza. Lei da 7 mesi soffre di attacchi di panico e scrive qui se è possibile avere attacchi di panico ?
Scaturiti da extrasistole ? No, assolutamente. Ecco, forse c'è qualcosa che non va nell'idea che ha del panico.
Il panico origina dal cervello. Le extrasistole sono dei fenomeni riguardanti il cuore. Non significa "sentire" qualcosa, quello può non corrispondere a niente, o corrispondere anche a extrasistoli, ma non è per questo che parte un attacco di panico. Se mai il contrario, il panico parte e dentro c'è anche il resto.
L'ansia non fa venire niente, l'ansia è un sintomo.
Il cervello fa venire il panico, una parte del cervello in ultima analisi.
Ora, lei ne soffre da 7 mesi ma la cura ? Nessuna cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 588XXX

Allora le premetto che i miei attacchi di panico Sono iniziati tutti con una forte extrasistole, che poi mi a portato ad avere tachicardia sudorazione senso di scappare paura di morire di sentirsi male di svenire. Ho preso per un mese circa alprazolam, sotto prescrizione medica. gli attacchi erano spariti e le extrasistole si sentivano molto di meno, ora lo smesso scalando ovviamente è come immaginavo l'ansia si è fatta viva di nuovo con qualche accenno ad attacco di panico che però riesco a bloccare e controllare con la respirazione. Quello che le chiedevo in principio forse mi sono spiegato male, è che ogni giorno l'ansia si fa viva tramite dei sintomi come extrasistole che mi destano preoccupazione anche se ho fatto tutti gli accertamenti ma ormai mi ci sto abituando, altro sintomo è palpitazioni, senso di malessere generale con senso di svenimento ecc... Che poi se cerco di distrarmi mi passa ma Ogni giorno mi trovo a combattere e mi sfinisce. La mie domande sono: questi sintomi li porta l'ansia? L'ansia viene sempre per un motivo scatenante oppure può presentarsi anche senza motivo?

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Usa il termine extrasistole in maniera impropria, lei vuol dire un sobbalzo al cuore.
Ha preso un mese un farmaco il cui effetto, parziale, dura circa un mese.
Non ha fatto una cura specifica per il panico.
Quindi adesso ha il disturbo senza la cura.

E ancora sorprendentemente conclude il consulto parlando di "motivi", quando ha mesi alle spalle di attacchi di un certo tipo, spontanei.
L'ansia è già un sintomo, l'attacco di panico così si chiama perché c'è il panico, poi ci può essere insieme qualsiasi sintomo più o meno.

Ma come mai il suo interesse non nel chiedere se ci sono cure (ci sono), ma nel fare una domanda sostanzialmente inutile perché già sorpassata dall'esperienza, oltre che verificabile facilmente in qualsiasi descrizione di cosa sia il panico ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it