Utente
Gentili Dottori, mi rivolgo a voi per il seguente motivo.
Circa 5 anni fa ho cominciato una terapia con paroxetina 20 mg al gg a causa di una tremenda fobia di dover andare in bagno in momenti inopportuni.
la terapia durante il farmaco ha funzionato ma alla sospensione mi sono tornati i sintomi e le fobie iniziali.
Cos' il mio psichiatra mi ha accordato un ulteriore ciclo di due anni con 30 mg (i 20 non avevano più effetto).
Terminati questi due anni di terapia il disturbo mi si è ripresentato con un problema di colon irritabile che spesso si traduce in diarrea dopo cena.
Sto tergiversando prima di rivolgermi nuovamente alla mia psichiatra perché la paroxetina mi provoca calo della libido più qualche kg di troppo ma per me è impensabile poter convivere con un disturbo di questo genere sia professionalmente che socialmente.
La mia domanda è la seguente: la paroxetina ha un comprovato effetto curativo sul colon irritabile?
E' auspicale, previo consulto della mia dottoressa, a ritentare lo stesso tipo di terapia?
Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il colon irritabile va trattato anche con terapie specifiche oltre che con antidepressivi per la componente emotiva della patologia.

La terapia psichiatrica favorisce alcuni aspetti dei movimenti intestinali ma non può essere considerata una terapia completamente risolutiva.

La riproposizione dei sintomi alla sospensione è comunque indicativo di una forte componente ansiosa che la paroxetina potrebbe non compensare pienamente per cui si ritrovano fenomeni di ricaduta.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore. Quindi secondo lei può essere che in realtà la paroxetina non sia la terapia più efficace nel mio caso? consideri che ho affiancato la terapia farmacologica con 5 anni di psicoterapia .

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Penso che abbia speso i suoi soldi senza avere risultati apprezzabili.

Sinceramente questo spostamento sulla psiche della sua condizione lo trovo eccessivo
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139