Emivita Inderal per ansia, tremori e fobia sociale, posologia e delucidazioni su emivita?

Cercherò di essere il più chiaro possibile.
Soffro di DOC, Disturbo bipolare, un po' tutti i disturbi d'ansia tra cui una forte fobia sociale e attacchi di panico, una depressione secondaria a tutto ciò e mi hanno diagnosticato anche un disturbo evitante di personalità.
Prendo una marea di psicofarmaci, ma non antidepressivi perchè mi hanno sempre dato orribili effetti collaterali.
Tralasciando ciò che prendo vado al dunque.
Il mio DOC mi porta a rimuginare anche sulle emivite dei farmaci per paura che la quantità nel sangue scenda troppo o vada a zero ed abbia un attacco di panico, principalmente in luoghi chiusi o di fronte ad altri, specie se li conosco.
Ora ultimamente mi è stato prescritto l'Inderal (Propranololo), un beta-bloccante per l'ansietà in generale, ma più che altro per i tremori che mi causa e per la fobia sociale.
I tremori poi mi aumentano anche dopo un po' di attività fisica, tanto che ultimamente evito di fare qualcosa di sociale subito dopo per paura che si noti e mi venga un attacco di panico.
Infine mi è stato detto che alcuni farmaci che prendo (principalmente Litio e Depakin chrono) possono causare un po' di tremore.
L'Inderal sta dando i suoi frutti, ma purtroppo ho letto che la sua emivita è piuttosto bassa (3-6 ore), quindi ho iniziato subito a rimuginare su questo fatto.
La posologia attuale è di mezza compressa da 40 mg la mattina e mezza compressa da 40 mg la sera.
La paura di rimanere scoperto è tanta, anche se ho letto che in molti lo prendono in questi dosaggi.
Mi sono andato a documentare ed ho scoperto che ci vogliono 10 emivite per eliminare il 99, 9% del farmaco.
Quindi correggetemi se sbaglio ma mettiamo che l'emivita sia il minimo, 3 ore, dopo 3 ore dall'assunzione di 20 mg avrò 10 mg (50%), dopo 6 ore 5 mg (25%), dopo 9 ore 2, 5 mg (12, 5%), dopo 12 ore 1, 25 mg (6, 25%), dopo 15 ore 0, 625 mg (3, 125%), dopo 18 ore 0, 3125 mg (1, 56%), dopo 21 ore 0, 156 mg (0, 78%), dopo 24 ore 0, 078 mg (0, 39%), dopo 27 ore 0, 039 mg (0, 195%) e dopo 30 ore 0, 019 mg (0, 0975%).
Quindi comunque dovrei essere abbastanza coperto almeno 15 ore.
C'è qualcosa che mi sfugge?
Mi sembra che fili come ragionamento ma logicamente la mia mente ansiosa non mi da pace.
Quest'ansia e questi tremori mi stanno distruggendo insieme a depressione e disturbi della personalità.
Esperienze con l'Inderal sui vostri pazienti, dosaggi, posologia?
Come faccio a sapere se il mio tremore è essenziale o di altro tipo (ad esempio Parkinson), indotto dai farmaci o conseguenza dell'ansia?
Non ci capisco più nulla.
Chiedo un vostro parere.
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
Non ci capisce più nulla perché questi sono argomenti che competono ai medici. Non ha senso che lei alimenti il suo disturbo andando a rimuginare su elementi di farmacologica di cui non può avere conoscenza e non ha senso che qualcuno le risponda perché non farebbe altro che assecondare il disturbo. Dovrebbe provare a fidarsi dello specialista che le ha prescritto la terapia e non assecondare i pensieri ossessivi. Mi rendo conto che non è una cosa facile, ma non è utile per lei fare diversamente.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della celere risposta. Non è facile, ma farò come mi dice. Ancora Grazie!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio