Valore del litio nel sangue per disturbo bipolare

Buongiorno,

Sono paziente affetto da disturbo bipolare.
Da febbraio mi è stato introdotto il litio Resilient, 2 compresse da prendere la sera.
Ho fatto la litemia dopo 10 giorni dall’inizio della terapia ed il valore era di 0, 78.

Causa emergenza covid sono passati quasi 3 mesi da quell’unico controllo.

Oggi ho avuto il risultato di un esame che sono riuscito a fare il 9 maggio ed il valore è di 1, 14 (range 0, 60-1; 20).


Secondo il vostro parere è un valore troppo alto?
Mi sento sempre spossato e non vorrei che il motivo sia un’intossicazione da litio.


Grazie per l’ attenzione
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
[#2]
Utente
Utente
Salve Dottore, grazie per la gentile risposta.

Il mio psichiatra mi ha appena risposto dicendomi di passare da 2 cpr ad 1 e mezza.Secondo lei è corretto oppure sarebbe il caso di non assumerle per un paio di giorni?


Grazie per l’attenzione
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Deve seguire le indicazioni del suo psichiatra.

In ogni caso essendo il valore nel range, la riduzione sarebbe plausibile al prelievo in cui si rileva aumento della litiemia che è suscettibile anche di altri fattori personali.
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto