Utente
Buon pomeriggio accuso questa sintomatologia quando vado a mangiare o solo al pensiero che devo mangiare, ovvero:
Stomaco chiuso, nausea e senso di presunto vomito ma ciò non avviene mai
Soffro di questi sintomi da 3 mesi, iniziò tutto mentre stavo pranzando e all'ultimo boccone ebbi la sensazione che mi sia andato di traverso della pasta e mi comparvero conati di vomito durati circa un quarto d'ora, senza vomitare.

Ma ebbi uno spavento talmente grande che avevo paura a mangiare nel caso ritornassero questi conati...
Da allora appena sveglio mi sento oppressione allo stomaco e frequenza a sputare perchè sento come del muco in gola è ciò ho paura che mi causi conati...
Ho trattato con ansiolitici per un mese e levopraid per un'altro mese, poi ho sospeso...
Mangio poco e sempre con questa tensione e paura...
E addirittura vorrei farmi la gastroscopia perchè ho la fissa di avere una malattia allo stomaco...
Il mio curante dice che ho somatizzato sullo stomaco...
Lei che dice dottore?
Secondo quando descrivo
La notte dormo tranquillamente e durante tutta la giornata sto bene eccetto ogni volta che mangio...
Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' chiaro che la sua mente ha memorizzato l'episodio di tre mesi fa e sta mantenendo attivo il circuito "se mangio vomito". Se non vi sono altri stressors il problema si può risolvere facilmente con una terapia farmacologica relativamente breve (ma non basta certo un mese).
Deve consultare uno specialista psichiatra.
Auguri
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente
Salve, la ringrazio per la risposta dott. Carbonetti.
Quindi si è creato questo "corto circuito" nella mia mente, e appunto appena mangio mi tornano in mente queste scene che innescano l'ansia..
Purtroppo i sintomi seppur di tipo somatico come credo di capire sono abbastanza 'reali" e quindi dottore la nausea mentre o subito dopo che mangio dipende da questa fobia che ho sviluppato?..
Lo stomaco a 21 anni lo escluderei giusto?
Anche perchè conduco una vita tranquilla, non fumo e non bevo alcolici.
Ancora grazie, aspetto una gentile risposta da lei dottore

[#3]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Certo che i sintomi sono reali!
Certamente a distanza non è possibile emettere una diagnosi, ma dalla sua descrizione sembra molto probabile che si tratti di disturbi funzionali.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, mi scusi se le scrivo nuovamente
Vorrei esporle un problema che coinvolge di parecchio l'inizio della giornata di ogni giorno..
Mi sveglio e praticamente mi sento del muco nel naso e in gola e questo mi crea una sensazione che se non lo espello mi verrà del vomito..
Per circa una mezz'ora abbondante mi vengono tensioni a livello del corpo, e non mangio appena sveglio ma aspetto prima che mi passino tutti questi sintomi e poi mangio qualcosa..
Lei dottore pensa che è la paura che io ho sviluppato a crearmi queste sensazioni?
Perchè dentro di me scatta l'allarme che se non sento la gola bella libera da un momento all'altro potrei vomitare..
La cosa che mi fa paura e che non riesco a superare dottore è che io nonostante non abbia mai vomitato negli ultimi 10 anni e solo in qualche occasione ho avuto dei conati di vomito per l'episodio che mi ha fatto scattare questa paura, io comunque ho paura che mi vengano i conati, dopo mangiato o mentre mangio ad esempio..
Il terrore è che la presunta emesi mi faccia morire soffocato.
E la seconda paura è quella che semmai dovessi vomitare o solo avere un conato scatta dentro di me un messaggio: cosa avrò? Avrò qualche malattia allo stomaco?
E niente diventa un circolo vizioso tutto questo..
Scusi per il lungo testo, ma vorrei esporre le mie paure a lei dottore in modo tale che lei sappia i miei principali problemi e così capirne qualcosa..
Grazie ancora