Passaggio da cipralex a elopram

Salve, ho 41 anni, soffro da sempre di disturbo ossessivo compulsivo, depressione maggiore e ansia anticipatoria.
Da un anno e mezzo sono in cura con Depakin Chrono 500 1 la sera e mezza al mattino, cipralex 10mg 1 al mattino e mezza alla sera, e mirtazapina 30mg mezza alla sera, con risultati abbastanza soddisfacenti anc se non ottimi.
ma un recente problema mi ha fatto venire una forte ansia e il ritorno in maniera marcata del doc.
Il mio psichiatra vuole cambiare il cipralex e sostituirlo con l'elopram fino a dosaggio di 40 mg.
Mi chiedo e vi chiedo: ha senso sostituire un farmaco con un altro che ha sostanzialmente la stessa indicazione terapeutica oppure è una cosa che si può fare tranquillamente!?
Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,7k 839 50
I farmaci sono lievemente differenti per cui può avere senso fare la variazione.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
In effetti in questo momento ho una certa tendenza all'ansia, e il mio psichiatra vorrebbe cambiare per questo motivo. La mia paura, oltre al fatto di cambiare, e già questo è un evento abbastanza traumatico per una persona affetta dalla mia problematica, è che possa peggiorare il mio doc visto che in passato le ossessioni e il rimuginare di eventi passati ha costituito per me una grande difficoltà.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test