Difficoltà a respirare da gola e stomaco

Buonasera Ill.

mi dottori.

Sono una persona di anni 30 e da circa un mese e mezzo ho iniziato ad accusare una sorta di mancanza di respiro poco prima di addormentarmi.

Nel dettaglio appena addormentato, improvvisamente ero costretto, ad alzarmi di scatto in quanto mi sentivo in mancanza di ossigeno e prurito in gola nonche tremore alla mascella lato sx.


La cosa a volte si protraeva anche alcuni minuti dopo essermi svegliato.


Essendo stato io soggetto asmatico con allergie ad ulivo e polvere, iniziando a presupporre un eventuale attacco di asma o allergie in atto, ho continuato con aerius 5 mg e formodual, solita mia cura per le allergie persistenti, cosa confermata anche dal Mio medico di medicina generale.

Ciò nonostante, questa sorta di crisi è comunque continuata per ogni fase di addormentamento.

Dopo qualche giorno anche nel durante della giornata, ho iniziato ad avere una sorta di mancamento di ossigeno che sembrava partisse dalla gola, senza però accusare alcuna difficoltà nei respiri profondi.

Sono passato ad assumere, sempre su prescrizione medica, per 5 giorni, del deltacortene 25 mg, avendo inizialmente degli pseudo miglioramenti per poi ritornare punto e a capo.

Si è presupposta, visto i bruciori frequenti di stomaco ed i risvegli in fase di addormentamento, di una possibile diagnosi legata a reflusso gastroesofageo, motivo per il quale mi veniva somministrato dell’ Esoxx one, ottenendo anche in questo caso dei miglioramenti ma non eliminando il problema.


Ho iniziato a presupporre, senza parlarne con il medico, che tutto ciò potrebbe essere causato dal forte stress dell’anno di lavoro, ed ho assunto della valeriana Viti per essere un po’ più tranquillo, ciò nonostante questi mancamenti di ossigeno persistono improvvisamente.


Nel particolare non sento una vera e propria fame d aria ma ho come la sensazione che la cosa parta dalla gola, o dal naso, fatto sta che comunque mi provoca fastidio e sensazioni o reale mancanza di respiro.


Assumo purtroppo da tempo del vix sinex spray nasale, e fumo sigarette iquos, dettaglio che mi sembra doveroso specificare per eventuali loro effetti nel caso esposto.


Non sono mai stato un soggetto ansioso, e non ho mai avuto problemi legati a stress o nervosismo.

Altresì durante i controlli medici non sono stati rilevati broncospasmi, asma, o altro.

Ciò nonostante assumendo della valeriana sembra che la cosa svanisca... poi improvvisamente ritorna e poi svanisce...
Scrivo per cortese vostro parere essendo che non capisco questa cosa da quale motivazione possa essere provocata.


In attesa di gradito riscontro porgo i miei cordiali saluti.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Non ci deve essere una motivazione alla presenza di alcuni sintomi.

Escluse alcune cause se la questione è considerata ansiosa va trattata in modo appropriato.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Ill.mo Dottore, innanzi tutto la ringrazio per la celerità della risposta e ne approfitto per approfondire la situazione.
Non ho mai sofferto di ansia e mai avuto attacchi di panico. Di punto in bianco, la notte nel dormiveglia mi sveglio di soprassalto sentendomi come se mi mancasse l aria e percependo una sorta di giramento di testa che porta ad alzarmi sia per riprendermi dalla mancanza del respiro e sia per il formicolio che percepisco correlato al giramento di testa sopra descritto.
Durante la giornata più volte mi capita di sentirmi mancare l aria dalla gola come se non riuscisse a passare .. poi svanisce.. come posso fare a capire se si tratta di ansia?
Allergia

L'allergia è una reazione immunitaria eccessiva di fronte a una sostanza (allergene) innocua per molti. Gli allergeni più frequenti e le forme di allergie.

Leggi tutto