Ossessioni pure

Buonasera, vorrei chiedere un parere sulle ossessioni pure di cui ho sofferto: leggo che di solito hanno un qualsivoglia tipo di contenuto, che sia paura di far male agli altri, di essere omosessuali e via dicendo... Ebbene, le mie ossessioni non avevano contenuti precisi, erano pensieri ed immagini senza capo né coda, velocissimi e continui, tutto il giorno tutti i giorni, ad un certo punto arrivavano anche nei sogni.
Non riuscivo a seguire un discorso, non sapevo neppure più COME si faceva a seguire un discorso, un telegiornale o un film: mi chiedevo se dovevo seguire parola per parola o coglierne l'insieme.
Non vivevo più, ero invasa da tutta quell'immondizia nella testa.
Il mio psichiatra mi diede una cura ma si rese conto che non potevo reggere quel peso il tempo necessario per permettere ai farmaci di agire (mesi) dopo che gli raccontai che un giorno avevo talmente la testa piena che dalla disperazione mi sdraiai sui gradini di una sala di attesa gremita di persone col capo tra le mani incurante di decine di persone presenti.
Optò per una cura non convenzionale ricordando uno studio pubblicato da Vostri colleghi e per fortuna funzionò in brevissimo tempo (non cito nomi di farmaci per evitare che qualcuno possa essere indotto al " fai da te").
Vorrei solo sapere se le ossessioni pure possono essere anche così, senza contenuti specifici, visto che ho sempre letto che li hanno.
Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 836 50
Il suo psichiatra avrà inquadrato la questione per trattarla? Perché lo chiede dopo tempo se ne è uscita? Non è che anche questa richiesta scaturisce da un sintomo?



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, chiedo adesso perché è una curiosità. Ho sofferto di depressione e ansia somatizzata alle gambe per 4 anni,ho provato 15 antidepressivi ma non hanno funzionato, alla fine sono stata costretta a chiedere il ricovero: lì lo psichiatra della clinica ha capito che gli antidepressivi non erano adatti a me spiegandomi che fortunatamente i non responder sono pochi e quindi ha dedotto che non mi aiutavano per la depressione e mi attivavano ancora di più l'ansia. Mi ha somministrato il Lamictal e in un mese mi ha rimessa in sesto:bastava cambiare classe di farmaci,ma gli altri psichiatri non l'hanno capito e io ho perso 4 anni della mia vita e anche il lavoro! Negli anni di malattia mi sono informata molto perché sono fatta così: ci tengo a sapere quel che ho e anche i farmaci che mi vengono somministrati, inoltre mi sono appassionata alla psichiatria. Ora sono in cura di mantenimento e sto bene, sono in psicoterapia EMDR per elaborare traumi del passato con ottimi risultati e le mie somatizzazioni stanno regredendo : i farmaci mi hanno guarita dalla depressione ma non sono riusciti a placare l'ansia e dopo molti altri tentativi (Seroquel,Trittico, Olanzapina, Lyrica)lo psichiatra mi ha spiegato che per sradicare definitivamente l'ansia occorre la psicoterapia. Uno dei traumi che dovrò elaborare sono proprio le ossessioni perché ansia e depressione le conoscevo molto bene ma mai avrei immaginato cosa potessero essere le ossessioni prima di provarle ( classificate come ansia in acuto dallo psichiatra). Non ho posto questo quesito al mio psichiatra perché ho cominciato ad informarmi dopo(tra l'altro si parla molto di doc ma poco di ossessioni pure) e se tutto procede bene lo sentirò tra qualche mese per cominciare a scalare i farmaci. Così ho pensato di chiederlo a voi,per soddisfare la mia curiosità visto l'interesse che provo per la psichiatria. Se vorrà rispondermi lo apprezzerei molto: tutto qui. Grazie Dottore.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 836 50
Non rispondiamo a domande di curiosità come da condizioni di servizio.

A me pare che ciò che esprime come curiosità sia il sintomo della sua malattia che non è trattata in modo efficace e soprattutto perché radicata sulle false credenze dei traumi del passato e tutto il resto appresso.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi Dottore ma non ho compreso ciò che vuole comunicarmi. Potrebbe spiegarmelo in altri termini?
Perché sostiene che sono false credenze quelle sulla psicoterapia ? Lo ammetto: anch'io a volte ho dubitato che solo l'elaborazione possa sradicare il mio disturbo e non sa quanto vorrei che si potesse risolvere o almeno attenuare coi farmaci, ma sia i 2 psichiatri consultati negli anni che non hanno risolto né depressione né ansia e anche lo Specialista che mi ha guarita dalla depressione sostengono che la terapia d'elezione per la mia ansia sia la psicoterapia. A volte non so più cosa pensare,eppure i farmaci li ho provati e ne ho provati molti: non funzionano... Gradirei un suo parere nel rispetto delle regole del Sito. Grazie.
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 836 50
"sono in psicoterapia EMDR per elaborare traumi del passato"

"lo psichiatra mi ha spiegato che per sradicare definitivamente l'ansia occorre la psicoterapia"


Queste sono false credenze.

Il dato di fatto è che lei si pone questioni ossessive alimentando il disturbo, oggi con la convinzione di avere avuto dei miglioramenti sulla sintomatologia ma in realtà cambia solo il modo di porsi rispetto al sintomo.

Il sintomo è rimasto uguale mentre lei oggi lo interpreta in modo differente, quindi lo alimenta sostenendo che le sue sono curiosità personali.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#6]
dopo
Utente
Utente
Mi permetta di dissentire: io non ho più ossessioni. Per quale ragione ritiene che siano false credenze che l'ansia si possa sconfiggere con la psicoterapia? Sennò perché esisterebbero gli psicoterapeuti? Vorrei conoscere il suo punto di vista: a cosa serve la psicoterapia ? Secondo lei è una scienza empirica? Io non lo credo affatto ,sta funzionando e questo è ciò che conta,ma vorrei lo stesso sentire la sua opinione in merito. Grazie.
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 836 50
Non devo fornire a lei spiegazioni in merito alla mia attività.

Scrive per un motivo che va capito, se scrive per curiosità può non ricevere risposta, se scrive per sintomi o altro si può rispondere.

Basta rileggere i suoi scritti e capire a cosa facevo riferimento senza dover entrare nel personale con me che non la conosco e non intendo conoscerla.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, penso che la frase :" Non la conosco e non intendo conoscerla " sia decisamente fuori luogo detta da un Medico ad un malato!!
Le sue risposte sono spesso indisponenti, anche con altri utenti: non capisco proprio perché faccia volontariato su questo sito ,che è un gran punto in suo favore, per poi " maltrattare" chi richiede consulti.
L'ho capito negli anni che voi Psichiatri ascoltate noi pazienti ma siete di poche parole perché afferrate dai nostri sintomi la diagnosi e va benissimo, l'importante è guarire, ma frasi come la sua lasciano il segno .
Buona vita Dottore.
Se qualche collega del Dottor Ruggiero potesse rispondermi gliene sarei grata.
[#9]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 836 50
In un paese ancora per poco democratico io scrivo e mi rapporto alle persone come ritengo più opportuno.

Lei invece non può dire a me come devo rivolgermi alle persone e soprattutto non è una mia paziente ma una persona che pone domande senza aver letto le condizioni di servizio.

Non ha neanche letto le finalità del sito per cui pensa che si faccia volontariato.

Il volontariato è ben altra cosa.

Non stimoli risposte da altri perché non verranno prese in considerazione.

Se ha domande le faccia se deve fare polemica resti educatamente a casa sua.

Le ripeto che io non sono tenuto a fornire a lei risposte personali sulla mia vita o altro.

La differenza sostanziale è che lei scrive da anonima e si permette di fare la leonessa da tastiera invece io scrivo in chiaro ed il mio nome in evidenza corrisponde alla mia identità.

E non la mando a quel paese perché sarei maleducato, come quando si scrive buona vita agli altri in senso di disprezzo.

Buona vita lo scrive a lei e ai suoi familiari o alle sue amiche che odia.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio