Utente
Volevo sapere se veramente si può uscire da una parafilia sessuale e riappropriarsi di una sessualità tradizionale.

Dato che ho parlato con un infettivologo riguardo il mio feticismo per il piede femminile, mi ha spiegato che i miei dubbi su se ci potessero essere rischi per la salute, sono reali.
Mi ha detto che si rischiano micosi polmonari o altre patologie che potrebbero essere date da funghi, batteri e virus.

Io in passato ho fatto queste cose ma non ho mai avuto febbri alte e cose del genere se no penso adesso già me ne sarei accorto, e nelle analisi del sangue come anche nei controlli con la mia dottoressa si sarebbe saputo.
Mi ha detto che ho polmoni puliti perciò non penso di avere infezione polmonare altrimenti si dovrebbe sentire.

Detto questo, ovviamente meglio non rischiare, se esistono realmente questi rischi vorrei non fare più queste cose.
è possibile uscirne da questa perversione?
Così come anche il masochismo?
Realmente si rischiano queste infezioni ed è pericoloso avere contatto con i piedi?
Oppure è stato questo dottore esagerato?
Aspetto risposte grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
I rischi esistono anche nei rapporti sessuali normali, a partire dal contatto tra bocche.
Non ho capito se sta cercando di concludere che i rischi sono accettabili perché la cosa le piace, discorsi inutile perché è un criterio soggettivo il "bilancio". Il rischio lo può avere come descrizione, e il collega infettivologo glielo avrà descritto correttamente.
Il concetto di parafilia come disturbo, ovvero mancanza di controllo su un comportamento che non si trova appagante nonostante l'aspettative, o che si vuole escludere in quanto non così appagante (ma invece rischioso) rispetto a come lo si vorrebbe, è un discorso diverso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Il dottore mi ha proprio sconsigliato queste pratiche, dandomi ragione delle mie paure.
Perciò secondo lui meglio evitare proprio per questo tipo di batteri e soprattutto funghi.
Io non voglio trovare un modo per farlo ma capire se realmente è meglio evitare perché così rischioso di malattie questa pratica.
È vero anche altre parti del corpo hanno batteri ma quando ci si bacia infatti andrebbe fatto con una persona che si conosce bene e anche i genitali vanno lavati.
I piedi purtroppo sudano abbastanza e mi ha detto che lavarli non basta
Perciò vorrei vivere una sessualità normale senza questa perversione, rischiando di prendere malattie anche con sconosciute

[#3] dopo  
Utente
Cè stato un caso di una persona che per annusare calze sudate ha avuto una micosi polmonare pure

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"quando ci si bacia infatti andrebbe fatto con una persona che si conosce bene"

Sta facendo un ragionamento ossessivo su questa cosa. E' come se ne facesse una questione di igiene fino al punto da ipotizzare scenari ovviamente relativi, fino a quelli tipo sopra che sono irrealistici.

Allora stabiliamo di cosa stiamo parlando. E' a disagio per il mancato controllo sulla sua spinta sessuale, e sulla sua vita sessuale per come le sue preferenze la portano a fare, oppure è ossessionato dall'idea di non correre rischi ?
Mi pare stia prevalendo il secondo discorso, e che si incanali in una direzione poco sensata: farsi rassicurare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5] dopo  
Utente
Ripeto io ho paura che continuando a leccare piedi alle ragazze possa prima o poi prendere una di queste infezioni esposte anche dal dottore, che lui stesso mi ha sconsigliato questo tipo di rapporti sessuali.

Riguardo il bacio in bocca, io sinceramente non bacerei sconosciute in discoteca a caso senza sapere cosa hanno fatto prima, dato che la spesso si baciano con altre persone, e magari hanno anche fatto sesso orale a qualcuno. Chi lo può sapere? Poi se per lei questo è un comportamento normale va bene

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma non capisco il punto, non deve mica spiegare a me cosa va bene o meno ?
Lei ha scritto per sapere se ci sono cure per la parafilia ma sembra interessato ad altro.
Le ipotesi che fa sono al solito da un'estremo all'altro, ma la realtà sta anche nel mezzo, evidentemente lei va a buon senso. Ma se così fosse non si porrebbe molti problemi, le cose sono abbastanza ovvie già da sole.
Quindi lei non è preoccupato dalla parafilia, solo delle norme igieniche. O no ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#7] dopo  
Utente
Io sinceramente attualmente, non avendo compagna e altro non mi da fastidio se posso avere rapporti con piedi di ragazze. La mia paura è riguardo alle infezioni, quel medico ad esempio mi ha sconsigliato queste pratiche perché dice rischiose di quelle cose e se così fosse vorrei controllare questa parafilia dato che da quanto ho capito è una pratica rischiosa e anche deviata, mentre prima a difendevo dicendo che è la mia sessualità

[#8] dopo  
Utente
e vorrei capire se questo rischio è reale oppure questo dottore è stato esagerato e

[#9] dopo  
Utente
a quanto pare lei come tanti altri dottori a cui ho chiesto, non sapete dare una risposta perché evidentemente non lo sapete neanche voi scientificamente, quanto realmente esista questa probabilità di infezione grave o meno.
Probabilmente a mio parere è come giocare alla roulette russa, e fortunatamente solo uno specialista è riuscito a rispondermi a questa domanda, però sconsigliando queste cose

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Come al solito si deve avere a che fare con la maleducazione di alcuni utenti.

Lei fa una richiesta specifica sul suo presunto disturbi parafilico, perché ovviamente fino ad ora diagnosi specifiche non ne ha ricevute, dopodiché fa presente una tematica di preoccupazione di patologie che potrebbe avere, tanto è che ha iniziato a fare accertamenti per capire se non abbia preso qualche malattia attraverso le pratiche sessuali che ha fatto.


Il punto è sempre lo stesso si preoccupa delle malattie che ipoteticamente prende oppure del fatto che attua delle pratiche sessuali che le danno disturbo personale?

Sembra che sia più preoccupato delle malattie e perciò vuole smettere di avere rapporti feticistici.
Inoltre, anche questo aspetto appare come una fissazione non correlata ad un vero e proprio disturbo parafilico.

Ha una pervasività nelle domande evidente anche dalle sue richieste precedenti.

Piuttosto che girare su internet per ottenere la risposta che vuole, ritorni dal suo psichiatra e faccia curare meglio i suoi sintomi.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sta facendo una confusione incomprensibile tra due concetti. Deviato non è un termine sostanzialmente medico, se mai morale. Non ci interessa in questa sede. La deviazione in senso tecnico si definisce in quanto perdita di controllo sulla propria vita sessuale.
Se invece le interessa l'igiene, siamo in tutt'altro argomento.


Se come invece sembra a che a me le interessa esprimersi in maniera maleducata, facendo domande di cui non si capisce il senso, oltretutto con risposte già avute, non è questa la sede in ogni caso e su ogni argomento.

Cambi atteggiamento e cerchi di capire Lei prima cosa vuole sapere, altrimenti non è che gli altri possono capirlo per Lei.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#12] dopo  
Utente
Non sono stato per niente maleducato, la maleducazione è ben altra. Non ho usato parolacce o parole scomode.
Il suo collega ha continuato a farmi domande su risposte già date e a quante pare anche lei forse non ha capito la mia domanda.
La mia preoccupazione come già detto, si, è riguardo i germi e le malattie correlate a questa pratica.
Vorrei sapere quanto realmente si rischia facendo queste pratiche, e se fosse meglio appunto evitare.
Sapere anche se forse questo dottore è stato esagerato o ha proprio ragione riguardo le infezioni, che tra l'altro una cosa simile è apparsa anche su degli articoli. Questo

[#13]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Essere maleducati non vuol dire solo dire parolacce o altro ma anche asserire che gli altri non capiscano o rivolgersi in modo inappropriato verso persone con cui non si ha confidenza (ed anche con le persone conosciute si deve mantenere un contegno rispettoso).

Dopo questa lezione di educazione che ignora, lei come tanti altri utenti che pensano che ricevere consigli gratuiti sia meno nobile di farsi visitare a pagamento (perché in verità se andasse in uno studio medico dubito che si rivolgerebbe con questi toni), le risposte le ha ricevute e se vuole le rilegge con calma e riflette.

Lei ha postato nella sezione psichiatria per un motivo primario che riguarda il suo problema personale agli approcci.

Se invece vuole chiarimenti sulle malattie che può prendere con queste pratiche descritte od anche altre pratiche sessuali può chiedere agli infettivologi che sapranno enumerare le svariate malattie che possono essere trasmesse da una persona all’altra con alcune pratiche sessuali.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#14] dopo  
Utente
Immaginavo di ricevere questa predica. So benissimo che si può essere maleducati anche senza parolacce, ma se io ho asserito che non sono stato capito, l'ho fatto perché è vero.
Basta andare a rileggere sopra, mi è stato chiesto più volte quale fosse la mia domanda ed io più volte ne ho dato la risposta.
Anche se non vengo capito dal vivo rispiego e sinceramente mi farebbe strano non essere capito. Non ne vedo il problema.
Fatto sta che purtroppo ho fatto questa domanda in infettivologia più volte con un vecchio contatto, e non ho mai ricevuto risposta, perciò ho provato qua. Siete comunque medici e magari qualcosa di infezioni sempre le sapete.
Poi in più la domanda era anche su come poter eliminare queste parafilie in caso appunto queste pratiche fossero così pericolose.
Tutto qua, grazie

[#15]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
"Predica" lo dice a qualche suo parente e non certo a me.

Se fosse stato educato evitava di scrivere questa ennesima cosa, evidentemente dobbiamo prendere atto che vuole per forza puntualizzare ove non è necessario.

Secondo lei perché non hanno mai risposto in malattie infettive?

Comunque se si tratta di parafilia (qui sta il dubbio) o qualsiasi altro disturbo psichiatrico la visita specialistica stabilisce diagnosi e trattamento.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo è stato, poco educato. E secondo me lo sarà ancora, anche perché non ha capito mica il tipo di stato in cui è.
Sta facendo domande a ripetizione su argomenti su cui ha già avuto risposte. Non si sa cosa cerchi, qualcuno che le dica cosa fare o no, o rassicurazioni (chiede ripetutamente i rischi e vuole rassicurazioni, è un meccanismo contraddittorio che non può funzionare ovviamente).
Ma sta facendo comunque confusione e presenta male l'argomento. Prima parla di problema di parafilia e poi finisce per dire che la questione è l'igiene. Se è l'igiene, ha avuto spiegazioni da altri. Non vedo perché venire a chiedere dettagli sull'igiene nella sezione psichiatria.
Secondo me perché non sta chiedendo dettagli sull'igiene, è che ha un disagi di altro tipo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#17] dopo  
Utente
Assurdo, ho scritto 300 volte che voglio sapere se si rischiano malattie infettive facendo queste cose, e ancora mi viene detto che sono io che non ho capito cosa voglio sapere e che cosa chiedo.
Tanto chi legge il thread si accorge di quante volte l'ho detto.
Poi vi lamentate se uno ve lo ribadisce, pure troppo educato sono stato.
Su malattie infettive ho sempre fatto solo la domanda senza risposta e non ho mai detto nulla di maleducato ma solo chiesto. Evidentemente perche non lo sanno cosa si rischia.
Per il resto apposto così, ho domandato già più volte questa cosa e l'unico che ha saputo rispondere è stato questo dottore.
Siete voi che non leggete forse ma io ho detto più volte che voglio sapere cosa so rischia dal punto di vista infettivo. Specificando che appunto non avendo avuto risposte in passato, anche voi magari qualche cosa la sapete. Se la risposta è no basta dirlo. Tutto qua. Per me la discusseone può finire anche qua
Io non voglio rassicurazione, ho detto che se queste cose sono realmente rischiose evitereie basta e ho chiesto anche qua perché avendo avuto solo una risposta su questo argomento, volevo sapere se questo dottore è stato esagerato oppure ha ragione

[#18]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Quindi il concetto primario sarebbe che siccome si rischia qualche malattia ad avere determinati generi di rapporti sessuali (cosa ovviamente mai negata) i medici che sono qui nascondono la verità evitando di rispondere per non ammettere che si possono avere delle malattie.

Che sia stato fin troppo educato lo decido io e non lei è le dico che non è così.

Per fortuna si può leggere tutto altrimenti veramente si doveva pensare che stavamo nascondendo qualcosa.


Rilegga tutto e per bene.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#19] dopo  
Utente
"Lo decido io"
questo invece a lei sembra educato? è una presa di posizione
detto questo, lei inventa le cose, chi ha mai detto che nascondono la verità.
Ho detto che ogni volta che chiedo quali rischi si possono correre e se ci sono, non ricevo mai risposta a questa semplice domanda, e la mia deduzione è che evidentemente non ci sono molte conoscenze su queste cose. Tutto qua, le altre cose sono dette da lei e non da me mi dispiace

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
" non ricevo mai risposta a questa semplice domanda,"

L'ha ricevuta abbondantemente dai colleghi, l'ha riportata lei stesso. Ma tanto vorrà sempre dire che non è sufficiente o chiara, perché quello che cerca è una rassicurazione. E' completamente fuori strada secondo me sul tipo di cosa che vuol sentirsi dire.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#21] dopo  
Utente
è vero che l'ho ricevuta, ma avendo fatto diverse domanda e chiesto a varie persone, e avendo ricevuto solo questa di risposta, solo da questo dottore, volevo sapere se ha ragione o è stato troppo esagerato dato che capita spesso che tra dottori si hanno pareri discordante

[#22]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Ha riportato la domanda con un altro account in malattie infettive. Attenda la risposta.

Le ricordo inoltre che non è consentito avere account multipli.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#23] dopo  
Utente
Ho ricevuto risposte anche da un altro sito e almeno 5 dottori, compresi tra podologi, dermatologi e infettivologi, mi hanno confermato quanto detto già dall'altro infettivologo e quindi si è rischiosa di queste malattie fungine e batteriche

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi Lei, come dicevo, insiste finché non trova una risposta che trova abbastanza rassicurante. Questo sarebbe il suo obiettivo. Invece sta qui a dire che vuole smettere etc. Semplicemente invece sta cercando di farsi dire che entro certi limiti va bene. E' un modo assurdo di chiedere informazioni, non otterrà risposte di questo tipo e non avrebbero senso.
Se mai cerchi di far capire meglio e con più calma quale sia il suo problema. Anziché mancar di rispetto perché le sembra di non ricevere risposte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#25] dopo  
Utente
Io voglio sapere se fa male e se lo è allora lasciare stare

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Vedo che non legge le risposte. Ci sarà una ragiona per questo atteggiamento, però in ogni caso non ha senso come comunicazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#27] dopo  
Utente
Lei ha scritto: Se mai cerchi di far capire meglio e con più calma quale sia il suo problema.

e io le ho risposto: Io voglio sapere se fa male e se lo è allora lasciare stare

Cosa c'è da capire?

[#28]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto, se lo deve chiedere visto che ha già ricevuto risposte.
Se continua a sostenere che vuole solo una risposta a questa domanda, non è così evidentemente, anche perché lo ha già saputo dagli specialisti in materia e lo chiede agli psichiatri...
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#29] dopo  
Utente
La risposta l'ho ricevuta due giorni fa scrivendo a dottori, prima ancora non la avevo e adesso sembra che sia confermato che è meglio evitare, anche se un dottore mi ha detto che come tutte le altre cose si rischia, però a detta delle altre risposte con i piedi può essere peggiore

[#30]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#31] dopo  
Utente
Ho ricevuto risposte simili a questa, nche un po più specifiche
Buonasera, sì concordo con il Collega che il rischio di trasmissione di malattie c’è..sia micotiche che batteriche. Sconsiglierei pertanto anche io questo tipo di pratiche.

[#32]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E lei scrive in psichiatria per avere risposte più precise su questioni infettivologiche...
La cosa non ha molto senso.
Se non ipotizzando che il problema sia in realtà diverso, e non se ne renda conto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"