Utente
Gentili medici, ho sempre ricevuto validi consigli.
Sono qua ora per esporvi un mio caso da astinenza da dosi medie di Minias.
Il mio psichiatra ben sapendo quanta e quale astinenza provoca tale molecola ha deciso di alleviarmi le sofferenze introducendo in terapia il Lyrica 75mg tre volte al di.
mi ha spiegato che dovrebbe avere una certa potenza anti craving e se cio' si manifestasse ne sarei felicissimo.
Al Lyrica ha affiancato il remeron 30mg da assumere la notte, Siccome e' meglio sentire due campane che una sola vorrei da Voi, gentili medici, se effettivamente il Lyrica esplica una reale azione anti craving e se il Remeron puo' essere consideraro a pieno titolo un antidepressivo o solamente un ipnoinducente, come spesso si sente dire.
Infinite grazie.

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Sarebbe utile che indicasse la terapia completa che sta assumendo ora. Per il remeron le ha già risposto il collega Ruggiero.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, grazie per la celere risposta. La terapia consiste nello scalaggio del Minias (circa 120 gtt ) con i seguenti farmaci: Remeron 30 mg la notte prima di coricarsi, Lyrica 75mg ore o8/14/22. Il tutto stabilizzato da Resilient 900mg che pero' assumo al mattino. Preciso che lo assumo da quattro anni e le litemie sono state sempre perfette. Quanto allo scalaggio del Minias avviene al ritmo di una goccia ogni tre giorni. Non avrei altro da aggiungere sulla terapia tranne il fatto di non saperse se anche off-label il Lyrica possa contrastare l'invitabile craving. Se cosi' fosse la mi cura sarebbe molto meno sofferente. Grazie infinite.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il problema è che lei non si fida del suo psichiatra e vuole sentire "campane differenti" utilizzando il web.

Quindi, questa cosa andrà avanti ogni volta che riceverà una variazione perché dubita in modo inesorabile ogni volta.

Il lyrica ha questa indicazione ma non è dato di sapere l'effetto su di lei, come è accaduto anche per il consulto precedente.

Deve decidere se fidarsi o meno ed evitare questi atteggiamenti dubitativi continui.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
Mi fido eccome senno' non starei a scriverVi e farei la parte dei complottisti che dicono che i farmaci sono veleno e cavolate simili. Mi fido e Vi ascolto sempre con grande interesse e ho imparato un sacco di cose. Quanto alla mia eccessiva curiosita' be' su questo fatto Vi do pienamente ragione. Distinti saluti.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non ho scritto che non si fida di noi ma non ha fiducia nel suo psichiatra prescrittore per cui ha bisogno di conferme in altri luoghi.

E' una sua scelta fidarsi o meno.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#6] dopo  
Utente
Devo ammettere che e' vero. Spesso diffido di chi ne sa piu' di me. E' un vizio che devo farmi passare. Grazie infinite