Utente
Gentili dottori vi scrivo sempre per il problema che mi sta colpendo in questi giorni.
Io soffro di ansia generalizzata da sempre e in più da dopo il parto mi è venuta una forma di doc che abbracciava un po tutti gli elementi, dalla paura di avere una malattia, la paura di perdere una persona per me cara, e da un po di mesi a questa parte ha preso di mira mio marito, che è la persona più importante per me.
Come una voce dentro di me che di continuo mi dice di non amarlo più, di non provare nulla e di lasciarlo.
Tipo se sto una serata da sola perché lui è a lavoro questa voce mi dice se non pensi a lui tutto io tempo non lo ami, se lo amassi davvero non avresti questi pensieri...e queste idee mi fanno venire tanta ansia da stare male più che altro perché arrivano all improvviso.
Questo disturbo me lo fa sempre esaminare, qualsiasi cosa.
Sto prendendo il sereupin da 60 mg da 6 mesi, ma sempre appunto con queste ricadute, ogni volta sempre più forte e che sembrano veritieri e mi fanno star male.
Sembro come bloccata in una irrealtà.
Il mio medico mi ha detto di prendere xanax 3 volte al giorno 25 gocce, dovrebbe migliorare anche l ansia.
Anche perché il sereupin sto prendendo già la dose massima.
Volevo domandarmi ma il non aver voglia di fare niente e di sentirmi apatica fa parte del disturbo?
Può peggiorare visto che prendo la pillola?
E il doc come disturbo in sé può essere difficile da curare?
Nel senso ogni ricaduta può essere più pesante di quella precedente?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se non ha risultati apprezzabili con la terapia attuale essa va riconsiderata con altri prodotti che riducano la rimuginazione in modo incisivo e non altalenante.

La stanchezza può essere indipendente o legata alla fatica di dover gestire tutti i sintomi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Quindi ci sono altri antidepressivi più adatti a questo tipo di disturbo?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
Utente
Io attualmente sono seguita da un neurologo non è adatto? Diciamo che lui mi ha sconsigliato lo psichiatra perché dice che riempie il paziente di tanti medicinali e poi li devo prendere a vita. Però non credo a questa cosa perché con la sua cura non sto notando molti molto risultati

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
E' solo un pregiudizio, perché invece il suo neurologo non le ha prescritto nulla...


Lo specialista di riferimento è lo psichiatra.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72