Utente
Salve,
Sono un ragazzo di 25 anni, 80kg circa. Sono in cura da 9 mesi circa per ansia generalizzata. (In passato ho avuto un altro episodio, curato con Effexor 75, ma probabilmente lasciato troppo in fretta perché ho sempre continuato a sentire un’ansia comunque strana seppure non acuta come nelle fasi iniziali.. tanto che poi ho avuto una recidiva).
Ad ogni modo in questo secondo episodio sono stato inizialmente in cura con cymbalta 60mg, ho avuto un leggero miglioramento ma non soddisfacente, percepivo ancora ansia anche a livello somatico.
Il mio psichiatra mi ha aggiunto Sereupin prima 10 poi 20mg proprio per placare questo lato somatico.
Ne ho tratto beneficio ma ancora non mi sento al meglio, passo periodi in cui riesco a gestire l’ansia (che possono durare anche 2/3 settimane) poi torno a stare peggio, insomma ancora alti e bassi che vorrei terminassero.
Proprio per questo ho richiesto allo specialista se non fosse meglio un altro aumento (il sereupin lo prendo da circa 2 mesi mezzo, da 6/7 settimane a 20mg). . . mi ha consigliato di aspettare un altro mese.
Mi voglio fidare, sperando in un miglioramento anche senza aumento in questa fase.

La mia domanda è la seguente: quanto può essere aumentata ancora questa mia terapia, per cercare di arrivare alla remissione?
Si possono portare fino al massimo della loro posologia entrambi i farmaci, anche combinati?

Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Dipende dalla situazione clinica e dal suo stato di salute per cui non è prevedibile in modo generico.



Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Chiaro, capisco che dipenda oggettivamente da quello. Volevo capire, siccome ho ottenuto un risultato accettabile ma non completo, in quanto avverto ancora periodi di bassi.. se questa terapia combinata abbia un limite massimo consentito, se le linee guida lo indicano.. oppure dipende tanto da paziente a paziente ed è un discorso che non si può fare?
Volevo semplicemente capire se con questa terapia posso arrivare a remissione, magari aumentando qualcosa.. tutto qui
Grazie mille della risposta comunque, gentilissimo

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
È variabile per singolo paziente.

In verità ci sarebbe da discutere rispetto a questo tipo di associazioni poiché già usava la venlafaxina i cui dosaggi in aumento hanno la stessa azione recettoriale, clinicamente anche migliore, e non deve assumere più prodotti.


Le scelte terapeutiche sono sempre individuali io però non condivido la confusione che si crea con questo tipo di terapie.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
in verità ci sarebbe da discutere rispetto a questo tipo di associazioni poiché già usava la venlafaxina i cui dosaggi in aumento hanno la stessa azione recettoriale, clinicamente anche migliore, e non deve assumere più prodotti.

in merito a questo non so che dirle, nel senso io più che fidarmi degli specialisti non so che fare. ho fatto due visite e nessuno dei due mi ha riassegnato l'effexor, con il quale tutto sommato mi ero trovato bene e ho citato in fase di consulto. mi è stato detto che la duloxetine avesse lo stesso effetto della venlafaxina, e l'aggiunta del sereupin è stata motivata dal fatto che avessi qualche piccolo sintomo di Dap oltre il mio quadro generale di Dag.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La venlafaxina da sola avrebbe avuto gli effetti di entrambi con i dosaggi adeguati.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#6] dopo  
Utente
Capisco.. ha senso un cambio di terapia in questo momento? Non vorrei dover ricominciare la cura, e cambiando molecole tornare ad avere dei mesi difficili prima che l’equilibrio si riassesti..

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Dipende da come sta e dai risultati ottenuti con questa terapia, il cambio non sarebbe neanche troppo difficile.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72