Utente
Dottori scusate il disturbo.
Avrei solo una domanda.
Per 20 anni sono stato curato egregiamente da una forma depressiva con ansia e disturbo ossessivo compulsivo tramite paroxetina 20 mg e oxcarbamazepina 1200 mg.
Ho poi eliminato ultimamente la oxcarbamazepina (da un paio di anni).
Ora avendo la mamma anziana che sta male mi sento un po' giù di morale e lo specialista che mi ha in cura mi ha detto di reintrodurre gradatamente la oxcarbamazepina ed eventualmente aumentare il dosaggio della paroxetina a 30 mg (non di più per gli effetti collaterali).
Vi sembra una buona idea?
Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Secondo lei lo specialista che la ha in cura esprime pareri a caso?

Così per capire.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
No dottore, certamente no. Semplicemente mi lasciava un po’ perplesso il fatto di aumentare eventualmente la paroxetina da 20 mg a 30 mg, poiché solitamente ho notato che i dosaggi più comuni sono 20 mg e 40 mg. Purtroppo però gli effetti collaterali a 40 sarebbero probabilmente eccessivi, ed ecco perché lo specialista non ritiene di superare i 30. Riguardo l’oxcarbamazepina invece nessun problema, non ho mai avuto problemi e pian piano la reintroduco. Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Se dubita della azioni del suo specialista può essere utile sentire un altro parere dal vivo.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72