Aiuto post cymbalta

Buongiorno, sono un ragazzo di 26 con dolori cronici lombari a cui è stato somministrato il cymbalta per un mese.
Non ho ottenuto nessun beneficio a livello lombare e durante la somministrazione del farmaco ho sviluppato riduzione della libido e allo stesso tempo sparite tutte quelle emozioni come ansia, imbarazzo, vergogna o meglio è come se non le somatizzassi più.
Ad un mese e mezzo dalla sospensione del farmaco i sintomi sono ancora presenti.

Nello specifico i miei sintomi sono
- Disfunzione rettile
- Riduzione della libido
- Glande soffice
-Mancata somatizzazione di alcune emozioni: come ansia.
imbarazzo, vergogna
-diversa consistenza sperma

Il dottore mi dice che sono io che ho ingigantito il problema, ma io non ho mai avuto problemi di erezione.
Mi hanno da uno psichiatra e da un andrologo i quali mi hanno detto che non ho niente e mi hanno riempito di integratori, ma non sto vedendo alcun beneficio.
E' veramente un periodo difficile, non ho mai avuto problemi mentali, ma ora è come se non mi riconoscessi piu.
Qualcuno mi può dare una mano?
Io leggendo i sintomi della pssd mi ci rispecchio molto, ma vengo trattato come un no vax.
Che devo fare?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Ci sono punti poco chiari.
Parla dell'attenuazione di sentimenti negativi come se fosse un problema. Quindi ansia, vergogna e imbarazzo (non ho capito in che senso somatizzati, con che tipo di sintomi somatici ?) sono cose positive ?

Il dolore lombare di che origine è ? Il cymbalta è stato dato come antidolorifico (strano perché lo è ma in un tipo particolare di dolore, o come antidepressivo ?)

"Io leggendo i sintomi della pssd mi ci rispecchio molto, ma vengo trattato come un no vax."

Cioè quindi le diagnosi le fa Lei in base agli algoritmi di google sulla ricerca di parole chiave ? O le fa un medico, mi faccia capire.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Parla dell'attenuazione di sentimenti negativi come se fosse un problema. Quindi ansia, vergogna e imbarazzo (non ho capito in che senso somatizzati, con che tipo di sintomi somatici ?) sono cose positive ?
- Prima di assumere il farmaco quando mi trovavo in situazioni di imbarazzo, ansia le somatizzavo in 'pancia' diciamo. Ora è tutto piatto, è come se avessi le emozioni solo nella mia testa, ma il corpo distaccato. Devo provare forti emozioni per sentire qualcosa a livello fisico diciamo e la stessa problematica riguarda anche libidine.

Il dolore lombare di che origine è ? Il cymbalta è stato dato come antidolorifico (strano perché lo è ma in un tipo particolare di dolore, o come antidepressivo ?)

-Soffro di questo dolore da circa qualche anno e mi è stata diagnosticata una sindrome fibromialgica, ma allo stesso tempo non presento tutti i sintomi della fibromialgia, quali insonnia, tender points... Quindi mi è stato somministrato per alleviare un po' il dolore, ma non ho visto alcun beneficio. Non soffro di depressione, anzi nonostante i dolori mi piaceva la vita che conducevo.

Cioè quindi le diagnosi le fa Lei in base agli algoritmi di google sulla ricerca di parole chiave ? O le fa un medico, mi faccia capire.
-Su internet mi sembra di aver trovato più risposte al mio problema, ho trovato persone che avevano avuto i miei stessi sintomi, mentre da parte dei medici mi sembra di non essere creduto tutto qui
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Dunque, sul dolore torna poco, nel senso che la fibromialgia senza tender points comincia ad essere una cosa decisamente non definita. Altrimenti cymbalta e fibromialgia andrebbe bene come accoppiata.

Il problema non è che i medici non "credano", è che non trovando cose su cui oggettivamente ci si trova d'accordo, rimane dubbio il senso del sintomo. E poiché i sintomi come quelli sono propri già in partenza di una serie di condizioni psichiatriche, contro l'ipotesi di un effetto che, fosse anche confermato, rimane improbabile, la cosa che colpisce è come si scartino a piè pari le ipotesi psichiatriche, per andare focalizzarsi su un'ipotesi che non ha per ora criteri di definizione molto chiari.

La fibromialgia e il dolore di origine non specificata spesso si associano a diagnosi psichiatriche. Non deve per forza trattarsi di depressione.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dunque, sul dolore torna poco, nel senso che la fibromialgia senza tender points comincia ad essere una cosa decisamente non definita. Altrimenti cymbalta e fibromialgia andrebbe bene come accoppiata.

- Sindrome fibromialgica è stata la diagnosi riportata dal medico e mi ha prescritto il cymbalta per alleviare il dolore senza risultati.
Sono stato visitato da uno psichiatra, che non ha riscontrato problemi psichiatrici. Non ho mai avuto una diagnosi definitiva, ma mi è stato somministrato il cymbalta per allievare il dolore.

Il mio convincimento verso le PSSD emerge quando sviluppo sintomi molto simili a persone che hanno preso i miei stessi farmaci che avevano condizioni iniziali (disturbi d'ansia, depressione,problemi psichiatrici...) diverse dalla mia e si ritrovano con gli stessi miei problemi. Questa è una risposta che mi riesco a dare a quello che sto vivendo ora, ho scritto su questo sito per averne altre magari piu plausibili, che fino ad ora non ho ricevuto da chi mi ha visitato.
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Ma sono sintomi simili anche ad altro, che potrebbe benissimo avere (io parlo per ipotesi e per le conoscenze in merito in senso statistico). Quando mette su google, non è un modo di ricercare la diagnosi più probabile.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#6]
dopo
Utente
Utente
Certo non si può escludere niente, ho solo detto che su google per quanto assurdo ho trovato piu risposte, ho scritto qui per trovarne altre
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Non sono risposte su Google, se le è date da solo in base a ciò che ha trovato se mai.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#8]
dopo
Utente
Utente
Non solo google, ho contattato anche vigilfarmaco e vari specialisti e mi hanno confermato che potrebbe essere il farmaco, non capisco perche il suo atteggiamento scontroso.
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Non le hanno confermato nulla quindi. "Potrebbe essere" ad un servizio che raccoglie segnalazioni, che devono dirle, che non è possibile...
Veramente il suo medico mi pare che non le abbia messo al primo posto questa ipotesi, anzi è qui a protestare che secondo Lei non prende in considerazione la cosa. Sta confondendo il non prenderla il considerazione con l'appoggiare un'ipotesi ciecamente e senza motivo specifico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#10]
dopo
Utente
Utente
Non l ho presa in considerazione perche la sua stessa cura mi ha portato a scrivere su questo forum quindi il mio scetticismo è piu che leggittimo
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Lei riferisce dei sintomi psichiatrici, già presenti prima e forse nel frattempo evoluti.
Il farmaco non è del resto un ssri
il farmaco lo ha preso presumo per un periodo limitato, perché non funzionava.
Per cui, secondo me val la pena di inquadrare la situazione psichiatrica, e anche l'origine del dolore, anche se quello presumo sia stato già accertato per escludere cause neurologiche che interessino l'innervazione delle radici lombari.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#12]
dopo
Utente
Utente
Si ma la sindrome riguarda anche gli snri. Nessuno mi ha mai fornito una diagnosi precisa, con la piscina stavo un po meglio. Mai avuto problemi di erezioni, una vita normale. Lo psichiatria non ha rilevato disturbi, dice solo che sono spaventanto.
[#13]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,7k 888 269
Ma, ad esempio, i disturbi della sfera sessuale sono contemplate in psichiatria. Certo. Possono associarsi a disturbi d''ansia, ossessivi, depressivi ? Si.
E appunto io dico, è il caso di farsela fare una eventuale diagnosi, che parta anche dall'inizio, non semplicemente da ora.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test