Ho cominciato a bere 3 mesi fa e

Salve, io ho cominciato a bere da giugno aumentando gradualmente, fino ad agosto dove più o meno bevevo un giorno si e uno no (per bere intendo fino a sbronzarsi 2 o 3 birre più o meno, cmq una volta che iniziavo non riuscivo tanto a fermarmi ma nn ho mai perso i sensi) settimana scorsa invece ho bevuto per 4 giorni consecutivi.
Il giorno dopo la birra era finita e in realtà non pensavo fosse un problema visto che cmq l abitudine non l ho ancora presa, cioè cmq che bevevo così spesso era un mese, e invece verso mezza giornata ho iniziato a sentirmi male, come in astinenza ero agitata, angosciata, mi è salito il mal di testa, il giorno dopo è stato anche peggio, mi sentivo bollente e più di tutto avevo un angoscia assurda, la cosa strana è che non sentivo nemmeno voglia di bere, il sentirmi come forzata me lo faceva venire a ripulsa, riuscivo solo a pensare che mi sentivo come in astinenza e che quindi ero un alcolizzata, e mi ha un pò spaventata.
Ora è una settimana che non bevo e forse oggi inizia ad andare meglio, il piano sarebbe di non bere per 5 o 6 mesi minimo, perchè appunto quello che vorrei sapere è se davvero devo considerarmi veramente un alcolizzata a vita??
È una domanda stupida forse, ma mi sembra assurdo, che nel giro di un mese o se proprio vogliamo 3, ci sia già rimasta sotto a vita, adirittura dovrei evitare anche l alcool nel cibo, tipo sfumare il risotto col vino...?
L ultima cosa è che cmq ho problemi di salute e ho il sospetto che senza quelli cmq sarei stata meno male questa settimana, però nn so...di aspettare un altro pò e provare a darmi solo una regolata non se ne parla vero?
Voglio dire è che io non voglio smettere di bere, vorrei di nuovo poter bere quando voglio...e di certo non vorrei più bere come fino a una settimana fa perchè mi sono abbastanza spaventata, ma starei di nuovo male giusto?
Psicologicamente mi sentirei quasi in grado di farlo, anche se non ne sono proprio sicura, anche perchè ovviamente non è un bel periodo della mia vita...in realtà è proprio una brutta vita...ma cmq mi sembra proprio più fisico il problema almeno per adesso...è che mi sembra assurdo di aver sviluppato una dipendenza in così poco tempo, e davvero non so fino a che punto devo considerarmi un alcolista...è proprio il punto su cui sono più confusa, assurdamente...grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,6k 852 56
L'uso di alcol anche temporaneo presuppone la presenza di una condizione psichica non in compenso per cui è utile rivolgersi ad uno specialista per trattare i disturbi sottostanti prima che ricominci con l'uso di bevande alcoliche.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test