Buongiorno sono un ragazzo di 20anni oltre a dei problemi motori soffro anche di micropenia

Come ho detto nella descrizione ho dei problemi motori/cognitivi (questi ultimi molto sfumati) da quando sono nato scaturiti dalla mancanza di ossigeno da un parto prematuro, per questi problemi sono seguito dalla nascita e non nego che ne ho sofferto parecchio e continuo a soffrirne però per molte cose ho imparato ad accettarmi, mentre per il problema legato alla mia micropenia non ne ho mai parlato con nessuno perché provo molta vergogna, il solo pensiero che non potrò avere una vita sessuale come tutti gli altri mi fa stare molto male.
io non ho mai avuto una relazione sentimentale con nessuno, ho sviluppato quasi un disinteresse verso il genere femminile anche se quando tra i miei amici si parla di questo mi fa molto soffrire perché loro possono vivere tranquillamente la loro vita sessuale o comunque le proprie esperienze con le ragazze.
Non so veramente come fare, sicuramente dovrei rivolgermi ad un andrologo ma non ho il coraggio perché comunque informandomi ho letto che si può iniziare una terapia ormonale che però ha effetto se si avvia dalla preadolescenza oppure un intervento di falloplastica che risulta essere non proprio esente da rischi e non migliorerebbe granché la situazione.
Non so veramente cosa fare
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 988 248
Neanche con il suo medico di base ha mai discusso la cosa ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
No , nemmeno con il mio medico di base ne ho mai parlato perché provo veramente molto imbarazzo e comunque non penso che possa migliorare la situazione
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 988 248
Credo che valga la pena conoscere la situazione a livello anatomico, presumo Lei si basi esclusivamente sul parametro ovvio, la misura delle dimensioni, e abbia fatto riferimento a qualche tabella disponibile in rete.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#4]
dopo
Utente
Utente
Non ho né il coraggio né la motivazione per farmi visitare, soffro giornalmente per la mia condizione e non voglio provare più disagio di quello che vivo quotidianamente ,per una cosa che non mi recherà alcun beneficio anzi solamente altro dolore. Quindi non sono molto intenzionato ad andarci, inoltre ultimamente sto avvertendo parecchi fastidi legati ai miei problemi motori quindi sono molto frustrato e arrabbiato perché volevo iniziare un percorso in palestra di MMA che è stato da sempre un mio desiderio anche per scaricare molta rabbia repressa ,ma adesso mi è stato detto che non è fattibile praticarlo, quindi è come se non potessi mai godere di nessuno degli aspetti positivi della mia vita e questo mi fa perdere sempre più la motivazione in ogni cosa non vedo quasi più uno scopo in tutto quello che faccio.
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 988 248
Questo non ha senso, se deve correggere un problema è inevitabile che uno debba visitarla. Dalla risposta che ha dato inoltre si salta a piè pari l'oggetto della domanda per focalizzarsi sul suo vissuto emotivo, che già era chiaro. Io mi farei visitare da uno psichiatra, nell'ipotesi che abbia sviluppato indipendentemente una sindrome di tipo depressivo, e magari con questo affronta in maniera costruttiva l'altro aspetto.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#6]
dopo
Utente
Utente
È stato veramente utile la ringrazio mi ha compreso al 100% ,lei non sa quante sofferenze ho dovuto passare in vita mia , e lei non sa quanto è difficile per me parlare dei miei problemi , non solo mi sono confidato cosa che non farò mai più ma da anche per scontato che sia facile per me farmi visitare. La ringrazio nuovamente per l' aiuto
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.5k 988 248
Un atteggiamento decisamente inutile, che è parte del problema che ha e del fatto che non ha trovato una soluzione magari neanche difficile. Anche il tono polemico e sprezzante è quello che naturalmente viene fuori quando Lei con il suo problema ottiene risposte scontate (che significa chiedere un consulto su un problema premettendo che non si farà mai visitare) ?
Qualcuno ha detto che sia facile per Lei ? Nessuno mi pare.
E' Lei che reagisce invece in maniera troppo facile e si inventa parole mai usate perché comunque deve rifuggire il dialogo. Ma se lo inizia, uno le risponde.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera comunque per concludere con lei mi scuso per l' ultimo messaggio per i miei toni polemici e irrispettosi nei suoi confronti ma ero e sono molto arrabbiato e frustrato per la mia condizione. Ho effettuato la visita specifica in cui mi è stata diagnosticata la micropenia e come le dicevo nel primo messaggio la situazione può essere migliorata di poco 2-3cm solo attraverso un intervento chirurgico e non esente da rischi, quindi preferisco non effettuarlo poiché non migliorerebbe molto la situazione . Detto questo soffro molto il fatto di non poter avere una vita sessuale normale come tutte le altre persone, oltre a questo anche i miei problemi fisici mi hanno recato molte sofferenze e varie prese in giro anche recentemente che non fanno altro che alimentare il mio dolore interno ,sono realista nessuna donna vorrebbe mai stare con me ma io non le biasimo per questo . So solamente che non potrò mai godere degli aspetti belli della vita. Detto questo la saluto