Disturbo psicotico in paziente ultrassettantenne

Gentile dottore, come ho scritto alcuni giorni fa, mio padre di anni 74 e' affetto da doc almeno da quando aveva 50 anni quando venne posta per la prima volta la diagnosi
Da quando e' andato in pensione, nel 2009, il disturbo si e' acuito notevolmente.

stiamo facendo il giro dei neurologi della città, negli ultimi 4 anni siamo andati da 6 neurologi tutti che escludono demenze
Siamo andati dalla geriatra due settimane fa e ha scritto
"disturbo psicotico in paziente con grave ansia somatizzata"
ha prescritto cipralex 20 mg die e risperdal 1 mg due compresse al giorno e ci ha ridetto di andare dal neurologo di nuovo
Ora, con tutto il rispetto per i neurologi, adesso cosa ricaviamo dal settimo neurologo?
ha senso rivolgersi all'ennesimo neurologo o e' necessaria una visita psichiatrica?

Quello che io vorrei far capire ai neurologi e' che il disturbo e' comparso a 50 anni, non ieri (mia madre mi diceva che aveva questa sintomatologia gia' verso i 40 anni quando si sposarono)

quindi vi chiedo:devo ritornare dalla geriatra, dal neurologo o devo andare da uno psichiatra??

grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,6k 852 56
Le è stata già esplicitata la pertinenza nella richiesta precedente.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test