Starò mai meglio?

In questi giorni sto sperimentando un'atroce sofferenza, perché mi sto rendendo conto di aver perso la vecchia me.
Provo questo dolore, perché mi rendo conto di essere stata rovinata da medici che mi hanno dato troppi psicofarmaci.

L'ultimo medico da cui sono stata mi ha diagnosticato una depressione psicotica, ma qualche mese fa ero in cura con un altro medico, che mi diagnosticó un disturbo schizoaffettivo, e mi diede entac, deniban e risperdal, mi sentii molto bene per un po', senza tuttavia riuscire nell'intento dello studio, ma dopo cominciai a sentirmi malissimo, avevo la mente molto alterata e strani pensieri, così cominció a darmi, oltre la cura che già facevo, serenase, en e xanax.

Dopo questa cura cominció ad abbassarsi di molto la voce e avevo i movimenti rallentati.

In quanto non guarivo, fui ricoverata in ospedale, dove mi dettero abilify, tavor, stilnox, rivotril e largactil, con questo mix non riuscivo nemmeno più a mangiare.

Mi dettero una diagnosi di psicosi reattiva.

Ora, a distanza di 4 mesi, ho ancora un'abbassamento di voce, non provo più alcun tipo di sensazione, non provo fame, sonno ed emozioni e soprattutto non riesco a studiare.

Vi chiedo dunque, se tornerò a riprovare il comun sentire, che fa parte di ogni essere umano, e che io non provo più...
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.2k 1k 63
Se non cura il suo disturbo, la cui diagnosi appare chiara anche se valutata da diversi specialisti, difficilmente può avere dei miglioramenti consistenti.



Dr. F. S. Ruggiero



http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Adesso prendo depakin 500 mg, e olanzapina lilly 5 mg, terapia che a me risulta un po' strana, secondo lei va bene?