Inizio di cura farmacologica

Buongiorno.
Il mio fidanzato è depresso e venerdì ha il primo appuntamento dallo psichiatra per iniziare una cura farmacologica.


È la prima volta che mi succede di avere qualcuno vicino a me che inizia una cura, ed essendo la fidanzata, mi sento in dovere di sostenerlo è aiutarlo.
Sono tuttavia una persona molto sensibile e sono preoccupata di non riuscire a sostenerlo come dovrei.

La fase iniziale di cura è più delicata vero?
C’è un abbassamento dell’umore?

Sapete darmi qualche consiglio su come poter sostenere una persona depressa in questa situazione?

Grazie mille
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 990 63
La cosa più utile è favorire il fatto che si curi in modo appropriato

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/