Interventocisti colloide terzo ventricolo

salve scrivo a nome di mio fratello operato di cisti colloide al terzo ventricolo all'ospedale (testo rimosso dallo staff). L'intervento è stato eseguito dal prof. (testo rimosso dallo staff) il post operatorio e stato non facile per fortuna però non si sono verificati problemi, le scrivo perchè mio fratello ha subito la perdita di memoria a breve termine, adesso sta molto meglio però mi sono accorto che è subentrato un altro problema: la soloitudine, non socializza, non esce, è molto chiuso in se stesso chiedo un vostro consiglio come ci dobbiamo comportare in merito tenendo conto che mio fratello a 30 anni
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,1k 93 43
Gentile Utente,
per quanto riguarda il problema di memoria è necessario che suo fratello venga valutato da un neuropsicologo in modo da avere un quadro preciso della situazione e, di conseguenza, decidere se e come intervenire in senso riabilitativo.
Per quanto concerne invece gli altri aspetti che descrive, di flessione del tono dell'umore, pensa che suo fratello sarebbe disposto a recarsi da uno psicologo per una valutazione psicodiagnostica del suo disagio?

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie è stata chiara.
saluti e buon lavoro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio