Utente 727XXX
So che è una cosa piuttosto stupida ma la mia paura più grande riguarda il contatto coi medici! più precisamente mi fa paura la diagnosi!
Credo di essere un pò ipocondriaco e per ogni piccolo disturbo che sento mi suggestiono e penso subito a malattie incurabili e/o terminali.
L'idea di andare dal medico e scoprire di avere un male incurabile mi fa gelare il sangue, così cerco di evitare sempre (erroneamente) di farmi controllare.
Per assurdo preferisco quasi restare nel dubbio che affrontare una possibile triste realtà! Cosa dovrei fare? Grazie per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Daniel Bulla

48% attività
0% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
CREMA (CR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
spesso è l'incognita che ci fa tanta paura, il dubbio. La consapevolezza, al contrario, è meno angosciosa di quanto si pensi. Oltretutto lei stesso avverte l'erroneità e l'inadeguatezza del suo comportamento evitante.
L'ipocondria è un problema psicologico facilmente gestibile. Vada da uno psicologo a fare quattro chiacchiere, tenendo presente che non starà andando da un "medico", categoria che lei tende ad evitare.
Le faccio i migliori auguri

Daniel Bulla
Cordialmente

Daniel Bulla

[#2]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile giovane,
non è questo il modo corretto di affrontare il problema. Lei deve pensare che essendo giovane le probabilità di contrarre malattie gravi sono molto basse e se invece affronterà il problema nella maniera giusta riuscirà nel tempo ad avere fiducia nei medici, ovvero in persone che potranno aiutarla sempre.

Saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#3]  
Dr. Marco Marilungo

24% attività
0% attualità
8% socialità
APRILIA (LT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2002
Caro Utente, essere ipocondriaci, aver paura che i Medici possano darle una notizia sul suo stato di salute negativa, può anche significare la paura di guardare alle proprie paure interne. Spesso capita che compaiano dei sintomi che non necessariamente riguardano un problema fisico, ma una richiesta di aiuto, di sostegno espressa con il corpo. Sto parlando delle somatizzazioni d'ansia, sto parlando di Psicosomatica. Credo che il miglior aiuto possa darglielo un Professionista che lavori con la parola, ovvero uno Psicoterapeuta, un Counselor, un Analista, meglio se anche Medico. Provi, potrebbe essere che trovi la via per non aver più paura, o meglio, per imparare a far divenire la paura una alleata e non una nemica.
La saluto cordialmente

Marco Marilungo
Roma
Dr. Marco Marilungo
marcomarilungo@hotmail.it

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

al di la' di qualsiasi considerazione accessoria, ritengo opportuno che Lei affronti questa sua paura con l'aiuto giusto.
Si rivolga dapprima al suo medico di base e poi eventualmente si faccia indirizzare verso una terapia psicologica.
Se interviene ora che ha 25 anni le possibilita' di guarigione sono totali, altrimenti per tutta la vita dovra' periodicamente affrontare questo fantasma.

Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://wa.me/3908251881139