Sospensione uso droghe leggere seguito da continui incubi

Buon giorno,
Da poco più di un mese ho smesso di fumare marijuana, premetto che da più di un anno l'uso era massiccio ovvero 5-6 CAD/gg. Ho sfruttato l' occasione di una partenza al' estero per lavoro per smettere definitivamente.
Tutto bene tutto tranquillo, lavorando 14 ore al giorno per 35 giorni di seguito la stanchezza mi aiutava a dormire.
Adesso da 2 settimane sono tornato a casa in attesa di nuova partenza prevista tra tre settimane, sono molto contento in quanto continuò imperterrito a non fare uso di droghe leggere, sorpreso da me stesso non mi aspettavo di essere così forte anche perchè amavo fumare, rinforzato da una promessa fatta a mia moglie che la prossima settimana inizia i tracciati per il parto previsto verso il 20 C.M.
Appuntamento con incubi di tutti i tipi nelle prime mattine di tipo no-rem veramente mi confondono e mi fanno tirare un sospiro allo scoperta che è tutto un incubo perchè veramente brutti.
Premetto che sono un fumatore di sigarette circa 15 CAD/gg e per non aumentare la quantità mi sono convertito al tabacco rullato con cartina. Aggiungo, se può essere utile ho il respiro pesante nella posizione di fianco verso mia moglie mentre di fianco all' opposto è più leggero, inoltre da quanto ho smesso di fumare spinelli, il respiro, a detta di moglie, è migliorato notevolmente.
Chiedo una vs opinione sul da farsi ho letto una marea di documenti in line che parlano di sigarette, ma ieri ho fumato solo 7 sigarette! Sono stato bravissimo!!, predisposizione agli infarti, a 25 anni?? Tra 15 gg diventò papà !!!
Diventa difficile per me in quanto non nascondo che la mia felicità causata dalla sorprendente forza di volontà tirata fuori nel smettere di fumare e dalla figlia in arrivo, vengano macchiate da questi orrendi incubi e non Vi nascondo che scrivo disperatamente prima che individui come soluzione uno spinello prima di andare a dormire o qualche sostanza che renda il sonno pesante a valle di un consulto con qualche specialista.
Certo di un Vs cortese riscontro e ringraziondoVi per il tempo dedicato i,

Cordiali saluti
GC
[#1]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Utente,

sull'uso delle droghe leggere c'è molta letteratura, sia favorevole che contraria.
Adesso nel pianeta è in corso una liberalizzazione delle droghe leggere a fini terapeutici, il che vuol dire che la loro somministrazione deve avvenire sotto la supervisione di personale medico.
Sul fatto che siano le droghe leggere a scatenare gli incubi, mi permetta di esprimere qualche perplessità, nel senso che le droghe leggere, in quanto sostanze che agiscono sulla psiche, alterano la percezione e la mente. Il fatto è che se suscitano incubi, questi sono il contenuto della percezione alterata, e di solito la responsabilità degli incubi è da attribuire alla persona e non alla sostanza.
Cioè, molto probabilmente le droghe le leggere scatenano le emozioni dentro le persone ed in un certo senso allentano il controllo volontario esercitato da una parte della mente.
Non so se sono stato in grado di trasmetterLe l'idea che la sostanza è responsabile della diversa percezione, ma il cosa percepisce è invece cosa sua.
Cioè la sostanza amplifica qualcosa dentro.

Però, mi permetta anche di farLe notare che è normale essere sia contenti per gli eventi felici che descrive, ma anche essere preoccupati per eventuali difficoltà, sempre legate all'importanza degli eventi felici. Se sono tanto contento per un qualcosa, è normale che abbia anche tanto timore che quel qualcosa possa rovinarsi.

Le va di provare a descrive il contenuto di questi incubi?

Comunque se ha difficoltà a dormire, consultando un medico potrà farsi prescrivere un farmaco adeguato che possa aiutarla a dormire senza interferire troppo e sull'attività lavorativa che su quella immaginativa.

In contemporanea potrà anche esplorare le proprie emozioni e le proprie immaginazioni con l'aiuto di uno specialista della mente!

Che ne pensa?

Dr. Fernando Bellizzi
Albo Psicologi Lazio matr. 10492
http://www.ericksoniano.it/medicitalia/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio