Le escort e donne libertine hanno una vagina diversa dalle donne comuni?

Saluti,

sono un ragazzo di buona presenza con un sesso di 14 cm, ieri ho partecipato ad un triangolo con una escort e un mio amico molto attraente di successo con un sesso di 21 cm, al termine del rapporto senza mettermi in competizione con lui, non sono affatto geloso del successo degli altri sempre che lo meritino, le ho chiesto se le era piaciuto e lei si era dimostrata soddisfatta quando le ho chiesto cosa le fosse piaciuto di più (c'era da scegliere gli occhi l'altezza l'atleticità tutte perfetti ecc.) mi ha risposto con convinzione il pene, percui le ho chiesto se più lunghi sono e più le piacessero e mi ha risposto affermativamente, oggi dal mio andrologo ne ho parlato e mi ha risposto che forse una componente psicologica può aver influito sul richiamo visivo ma che sopratutto una escort non è una donna come le altre almeno così mi pare di aver capito e questo dubbio mi viene per le donne libertine: se queste donne vanno con tanti uomini le capitano tanti dotati la loro vagina si allarga inevitabilmente da indurle a cercare il piacere da uomini dotati o magari ancora più dotati o comunque più dotati del patner fisso?
[#1]
Dr. Francesco Mori Psicologo, Psicoterapeuta 1,2k 33 33
Gentile utente,
concordo con quanto le ha suggerito il suo andrò logo. Ovvero che le dimensioni, in questo caso la lunghezza, sono influenzate da una componente percettiva, "visiva".
La vagina, come organo, si adatta alle dimensioni del pene.
Per quanto riguarda la sua domanda non credo proprio che la fisiologia delle escori sia diversa da quella delle altre donne....

Restiamo in ascolto

Dr. Francesco Mori
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta
http://spazioinascolto.altervista.org/

[#2]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

>>..mi ha risposto con convinzione il pene, per cui le ho chiesto se più lunghi sono e più le piacessero e mi ha risposto affermativamente..<<
probabilmente questa è una risposta attesa, se fa una domanda del genere ad una prostituta. Cosa si aspettava?

Credo sia utile considerare le sue insicurezze da un punto di vista psicologico, piuttosto che rimuginare sulla lunghezza del pene.






Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Volevo solo capire il motivo percui uno come lui avesse tanto successo da avere una collezione sterminata di avventure come pochissimi, è un bel ragazzo non pensavo per forza che mi dicesse il pene. Perchè una prostituta dovrebbe rispondermi per forza che più gli uomini sono dotati e più le piacciono? Forse perchè ha una sessualità più animalesca di tutte le altre categorie di donne (comprese molte coppie libertine)?
[#4]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

>>Perchè una prostituta dovrebbe rispondermi per forza che più gli uomini sono dotati e più le piacciono?<<
perché non può permettersi di dire altro visto che lo fa di "mestiere". Per loro il sesso è una prestazione e la sfera emotivo-affettiva viene "rimossa", ossia inconsapevolmente messa da parte.

Lei probabilmente si sta paragonando al suo amico e pensa che avendo il pene più grande può permettersi una vita sessuale più attiva. In realtà non è così, la possibilità di sedurre è legata alla sicurezza di se e all'autostima.

Cerchi di non considerare la sessualità come mera prestazione, perché questo alimenta il suo disagio.





Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio