I miei genitori non accettano il mio fidanzato

Gentili dottori, sono una ragazza di 27 anni . Dai 18 ai 23 sono stata fidanzata con un ragazzo che in 5 anni mi ha sempre tradita, e nel momento in cui abbiamo scelto casa ho scoperto che conviveva con un'altra da 1 anno. Brutta esperienza insomma. Sono stata da sola x due anni, finché ho trovato il mio attuale fidanzato con cui sto da quasi 2 anni. E' fantastico,in tutto,mi ama tantissimo e non sono mai stata così felice.. Il problema? I miei genitori, in particolar modo mia madre. Non lo accetta, xke e' più piccolo di me di 4 anni. Ogni volta che lui mangia o dorme da noi sbuffa, musi lunghi, gli risponde male. Io sto malissimo, a settembre ero talmente stressata che ho avuto la pitiriasi rosea di gibert. Mi fa soffrire moltissimo mia madre xke non ha il diritto di comportarsi così! La vita e' la mia , e se a lei lui non piace (anche se non ha motivi) che se lo tenga x se! E' un problema suo.. Non posso io pagare senza avere colpe. Sono felice, siamo felici, xke un genitore mi deve far pagare la felicità x un suo limite di giudizio? Xke? Ora x lo stress di nuovo ho 2 funghi sul seno.. Io sfogo così,somatizzo molto,sono sensibilissima. Ho 27 anni, e ho appena ritrovato lavoro dopo averlo perso quindi non posso nemmeno andarmene di casa. Parlarle e' inutile xke e' una mamma autoritaria, ma io non so come fare x non soffrire. Ho sempre avuto un rapporto bellissimo con lei e ora muso lunghi e litigi sono all'ordine del giorno. Non mi chiede mai niente di lui, di noi. E io devo soffrire x cosa? Qual'e la mia colpa dottori?
[#1]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Cara Utente,

la perplessità di sua madre è relativa solamente all'età del ragazzo o c'è dell'altro?

Se davvero si tratta solo di una questione di età, per quale motivo secondo sua madre questa sarebbe un problema?

Che atteggiamento aveva verso il suo precedente fidanzato?

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2007 al 2014
Ex utente
Le assicuro che e' un problema legato solo all'età.. Cke lei pensa che io ho bisogno di un uomo vero, che mi protegga, che mi dia le basi x una via futura.. Non pensa che lui si sta laureando e se la sta creando una vita, non pensa che io con lui mi sento felice, non le vede nemmeno queste cose.. Nei confronti del mio ex era serena anche se mi tradiva xke e' un calciatore famoso. Quindi aveva tutte le basi x darmi sicurezza. Ma io non ero felice! Capisce anche lei che non ha senso sta situazione?? Io lo amo e sono felice, ma evidentemente x mia madre tutto questo non basta
[#3]
Dr. Francesco Mori Psicologo, Psicoterapeuta 1,2k 33 33
Gentile ragazza,
come le è stato suggerito nei consulti precedenti, non può pensare che i suoi genitori cambino solo perché lei lo vuole. Probabilmente la sua famiglia ha delle difficoltà a vederla adulta, tuttavia fino a che lei non riesce a svincolarsi emotivamente dalle critiche ai suoi progetti, la situazione non cambierà.
L'aver trovato lavoro, è un bel "colpo" in questa logica.
Non molli.

Restiamo in ascolto

Dr. Francesco Mori
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta
http://spazioinascolto.altervista.org/

[#4]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Mi sembra che le sia chiaro che per sua madre è fondamentale prima di tutto l'aspetto economico e di sicurezza che un partner le può garantire e che quindi il giudizio su questo ragazzo è relativo semplicemente alla sua capacità di darle sicurezze economiche, e non alla persone in sè.
Non sta quindi criticando la vostra relazione per motivi seri (comportamenti violenti, droga, ...) , ma semplicemente in base a quello che secondo lei è prioritario in una storia.

Le vostre priorità sono evidentemente diverse, ma questo non è un problema dal momento che ognuna di voi due ha il diritto di decidere cosa ritiene importante per la propria esistenza, anche se l'altra non è d'accordo.

Per quel motivo per lei è così importante che sua madre approvi questa relazione?
Perchè ospita il ragazzo a dormire se sa che sua madre sbufferà e questo le crea decisamente disagio e irritazione?
[#5]
dopo
Attivo dal 2007 al 2014
Ex utente
Xke lo faccio? Xke non accetto che lei non lo accetti. Ho 27 anni e ho tutto il diritto di dormire con il mio uomo. Se avesse uno ,un solo motivo valido mia madre comportarsi così lo caprei, ma siccome il suo parere e' solo un capriccio non lo accetto. Lui mi ama, vuole stare con me,si sta laureando,lavora.. Non e' un criminale che fa danni dalla mattina alla sera,non si droga,e' un bravo ragazzo.. A mia madre dovrebbe solo dirmi: basta che sei felice tu
[#6]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Se volesse potrebbe ignorare quello che sua madre pensa, proprio perchè oggettivamente non ci sono motivi per i quali questa relazione si possa considerare sconsigliabile e non ci sono motivi di preoccupazione condivisibili che la portino a comportarsi così.
Per quanto le faccia rabbia, è lei ad avere il potere di togliere importanza all'atteggiamento di sua madre semplicemente prendendone atto e facendosi una ragione del fatto che ha valori e priorità differenti dalle sue.

Tutto sommato comunque non le sta impedendo di ospitare il ragazzo a cena nè per la notte, cosa che potrebbe anche fare dal momento che vivete in casa sua, quindi è scontenta ma non sta manifestando assoluta chiusura (cosa che avviene in altre famiglie).

Per quanto riguarda questa singola questione non è necessario che siate d'accordo, ma il problema - anche alla luce di quanto ci ha detto in precedenti consulti - è più generale e la non accettazione del suo fidanzato è solo un aspetto particolare di un conflitto più generale.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio