Tristezza e alcolismo

salve vi scrivo perché sabato scorso io e la mia ragazza siamo andati a una festa con le sue amiche. Abbiamo cominciato a bere bicchieri di vino fino a quando a un certo punto la mia ragazza non si è più' sentita bene. Lei è una ragazza insicura, come ho detto nel post del cannabis lei ha problemi di insicurezza verso il suo corpo. Non si piace. Cerchiamo di essere anche obiettivi, ha soltanto 18 anni quindi è una fase di passaggio. Ognuno deve fare pace col proprio corpo. Lei durante questa festa ha incominciato a piangere sul gabinetto dicendo di "farsi schifo, di odiarsi, di non essere capace", vi assicuro che non ho mai visto una reazione così' forte e toccante allo stesso tempo. Il pianto era di un intenso e forte e disperato che mi ha trascinato. Volevo abbracciarla ma non voleva il mio aiuto non voleva l'aiuto di nessuno. Piangeva urlando di farsi schifo, di odiarsi , di voler morire e di non meritare di vivere... Io ora non ricordo le parole esatte perché vi assicuro che c'erano altre ancora anche più' tristi, A questo punto la mia domanda è : questa reazione è dovuta solo all'alcol o a dei problemi della ragazza personali? perché non l'ho mai vista così' tantomeno pensavo potesse arrivare a questi problemi. Quindi è l'alcol che genera questi problemi o è qualcosa di personale che grazie all'alcol è fuoriuscito?
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7.2k 220 123
gentile ragazzo le reazioni e le parole vanno contestualizzate. Se sentimenti del genere erano già emersi, anche se in modo meno eclatante, allora è possibile che l'alcool abbia disinibito ancor di più certi sentimenti.
saluti

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17.4k 317 528
Gentile Utente,
L'alcol avrà slatentizzato quello che già non fa stare bene la sua ragazza.

Insicurezza, inadeguatezza, infelicita... qualche bicchiere di troppo ed il gioco è fatto.

Rimangono le stesse indicazioni che le abbiamo dato nel consulto precedente:
L'amore, se pur importante, non è curativo.

La sua ragazza dovrà rivolgersi ad uno psicologo de visu.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
Attivo dal 2015 al 2016
Ex utente
gentile dottoressa Randone cosa si intende per slatentizzare? Queste sensazioni che sono emerse erano presenti dentro la ragazza e sono uscite fuori grazie all'alcol giusto?
[#4]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17.4k 317 528
Si, giusto.

Ma siamo online, stiamo parlando con lei e non c'è la sua ragazza, quindi sono solo ipotesi.