Bugia

Salve, volevo avere un consulto per un fatto successo pochi giorni fa:
sono fidanzata da quasi 3 anni con un ragazzo della mia stessa età (giovani lo so) ma siamo abbastanza distanti, pochi giorni fa mi ha detto una grossa bugia della quale mi sono accorta subito. Mi ha detto la mattina che poco dopo sarebbe andato da una amica di nuoto, della quale qualche settimana prima mi aveva fatto vedere una foto per farmi ingelosire. Verso l'ora di pranzo parlavamo e mi disse che non aveva il wifi perché si trovava da questa amica, e mi disse pure che lei gli stava parlando dei fatti suoi, che poco dopo avrebbero mangiato e poi sarebbe tornato a casa, ovviamente nel frattempo mi sono fatta vedere gelosa poiché lo ero effettivamente, lui mi ha rassicurata perché non vorrebbe fare niente con altre, e poco dopo gli ho chiesto se i suoi genitori erano a casa per poterli sentire un po', e mi disse di si.
Chiamo a casa sua e scopro che non era dalla sua amica ma era a casa e di li a poco avrebbero iniziato a mangiare, me lo passarono e non mi arrabbiai ma semplicemente mi disse che voleva giocare e l'avevo presa sul serio, ma per me gioco non era perché ero convinta fosse là come aveva fatto sembrare.
Qualche giorno prima mi disse che sarebbe venuta lei a casa sua verso l'ora di pranzo, però di questo non ho conferma.

Ho letto poco fa di bugia patologica, non so se si tratta di quello per questo mi sono rivolta a questo sito.

In passato era capitato un'altra volta: lui stesso si era spacciato per una ragazza come se passasse il telefono a lei e lei parlasse con me, sempre con l'intento di farmi ingelosire dicendomi anche che lei lo aveva baciato (stavamo assieme da poco e ancora io non gli avevo dato il primo bacio) e anche quella volta lo scoprii e mi confessò che era lui.
All'inizio oltretutto mi diceva cose di lui che non erano vere del tipo che aveva 4 case e 1 villa grande (questo forse per attirarmi verso lui).

Un'altra cosa che posso dire è che è stato adottato da ormai 6/7 anni da due signori che hanno un appartamento poco distante dal mio che utilizzano durante le vacanze, ed è stato in orfanotrofio e in una casa-famiglia in Ungheria.

Ci sono rimasta molto male di questa bugia poiché dopo averne scoperte altre dette in passato gli dissi molto triste di non dirmi più cose del genere non vere e lui acconsentì, ma non capisco perché proprio ora dopo tempo che (penso) non me le diceva più se ne esce con questa.
[#1]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara ragazza,
Le "bugie patologiche" sono una cosa diversa da quanto riferisci.
Questo ragazzo ha una tendenza a *manipolare la realta* ma non mi sembra patologica. Un po' immatura forse, infantile. Ma niente di piu'.
Piu' di cosi' non posso dilungarmi perche' il nostro servizio e' riservato ai maggiorenni. E tu ancora non lo sei!
Mi dispiace!
Auguri comunque!

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho capito. Grazie mille dottoressa!

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test