Possibile che quelle attrazioni siano sempre state frutto dell'ansia oppure vere e proprie

Salve a tutti, vi volevo raccontare il mio accaduto in cerca di una rassicurazione che so gia che non arriverà da parte vostra. Tutto è partito un anno fa circa quando mi sono lasciato con la mia ragazza dopo 2 anni di una bellissima relazione in cui però non abbiamo avuto nessun rapporto sessuale completo dato che lei non si sentiva pronta, quindi solo petting e preliminari. Da qui è partito un anno di ipocondria, e circa due mesi fa in seguito a dello stress lavorativo ho avuto un DOC pedofilia diagnosticato dalla mia psicologa. In seguito si è tramutato in doc da suicidio e in fine in DOC omosex. Non sto piú vivendo a causa del DOC omosex che ho da 3 settimane circa in modo acuto. Tutto è partito quando circa 1 mese e mezzo fa mi sono sentito attrratto/ eccitato da un uomo travestito da donna che si stava esibendo in una discoteca, e da li il calvario "oddio voglio andare a letto con i trans, oddio mi piacciono gli uomini" solo che ci pensavo magari qualche ora al giorno e poi mi passava. La settimana successiva ho provato una pseudo-attrazione per un ragazzo palesemente omosessuale e molto effeminato e sono andato nel panico per un po di ore ma ancora nulla di che, fino a quando questa pseudo attrazione mi è capitata nei confronti di due ragazzi con conseguente paura/terrore all'idea di poter essere gay (nulla contro i gay per carità, ma ho sempre amato con tutto me stesso le donne e non voglio smettere di amarle e allo stesso tempo non voglio che mi piacciamo gli uomini). Sono andato da una psicoterapeuta che mi ha detto che è possibile avere un cambiamento di orientamento sessuale alla mia età e che non c'è nulla di male, buttandomi nella piu piena disperazione per ben 2 settimane fino ad oggi, con rimurginazioni, evitamento e immagini intrusive per tutta la prima settimana, sogni a sfondo omosessuale e rischio di attacchi di panico che ho imparato a controllare quando a 17 anni li ho avuti per altri motivi. Io non riuscirei mai ad avere un rapporto sessuale con un uomo, davvero non mi piacerebbe affatto, ho evitato di guardare porno omosessuali per mettermi alla prova, ma faccio altre prove quando vedo ragazzi ecc.. Non riesco a fermarmi. A volte ho la sensazione che un rapporto con un uomo mi potrebbe piacere perche mi darebbe sicurezza rispetto a quello con una ragazza e il tutto è completata da una apatia nei confronti delle ragazze mentre fino a 2 settimane fa ero super attratto.. Sento come se non avessi piú voglia di una relazione con una ragazza e mi masturbo pochissimo ultimamente. Ho sempre avuto attrazione per le ragazze, masturbazione con pensieri etero e ho sempre messo l'amore al centro della mia vita. Ora mi chiedo, possibile un cambiamento cosi veloce? Possibile che quelle attrazioni siano sempre state frutto dell'ansia oppure vere e proprie attrazioni che determinano un mutamento di orientamento sessuale? Possibile che il DOC serva a nascondere un vero mutamento? Non so piú come fare aiutatemi.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile ragazzo,

il DOC è un disturbo d'ansia, nel senso che dalla prima esperienza, potrei dire casuale in cui tu ti sei sentito attratto (o meglio hai pensato forse solo "che bel ragazzo!"), hai iniziato a spaventarti e a rimunginarci sopra.

La persona che ha un orientamento omosessuale NON è spaventata da queste pulsioni!

Non capisco poi perché hai deciso di sentire un secondo parere, se sei già in cura. Che tipo di terapia stai facendo? Con quali obiettivi?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si da che è successa quella cosa del travestito ho iniziato a sentire queste strane attrazioni quasi reali prima per ragazzi effeminati ora un po per tutti (cosa che accomuna un sacco di docker) cosi nel giro di 2 settimane mi è precipitato il mondo addosso.
Ho deciso di sentire un secondo parere perchè la mia psicoterapeuta mi ha messo il dubbio di poter essere omosessuale e mi ha spaventato molto, mentre prima ero sicuro fosse doc lei mi ha fatto dubitare e terrorizzare.
Non so che terapia sia infatti ora ho deciso di andar da un altro specialista che fa la TCC, voglio risolvere questo problema definitivamente.
Quindi lei mi sta dicendo che gia il fatto che ho paura di queste pulsioni dimostra che è il DOC? E non una possibile omosessualità latente?
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile ragazzo,

io da qui non posso porre nessuna diagnosi, ma sono perplessa da quanto è emerso perché se prima eri trattato come pz che soffre per un DOC, non si capisce bene perché poi ci sia il dubbio dell'omosessualità latente...

L'episodio con il trans è uno degli episodi che possono mettere sotto pressione un ragazzo che ha il DOC, così come frequentare una palestra e lo spogliatoio, talvolta anche eventi del tutto banali, come andare in giro e incrociare lo sguardo di altri ragazzi.

Infatti, il pensiero ossessivo è "Se l'ho guardato, è perché sono gay. Se fossi un vero uomo, non l'avrei mai guardato"

Qui sta l'inghippo da risolvere in terapia.
Quindi fai bene ad occupartene.

Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
Le spiego,
Quando ho avuto il doc pedofilia ero sotto una psicologa che non sapendo come aiutarmi mi consolava ogni volta che andavo, il problema non si risolveva ma diciamo che mutava diventando prima paura del suicidio e poi questo dell'omosessualità quindi ho deciso di cambiare specialista. Quando sono arrivato dalla nuova psico terapeuta le ho detto che avevo gia avuto ossesssioni in passato ma quando le ho detto dell'omosessualità e di quelle strane attrazioni apparse improvvisamente lei non ha escluso il caso che potesse essere una omosessualità/bisessualità latente anche se secondo me ha tutti gli aspetti di un doc, e questa cosa mi ha terrorizzato. Mi ha chiesto di mio babbo e io le ho risposto ch ho un ottimo rapporto con lui e che da piccolo ero piú attaccato a mia mamma ecc non so per quale motivo abbia sospettato questa cosa. A me basterebbe sapere che questo è doc come gli altri per farmi stare piú sereno.
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Secondo me non dovresti accontentarti di sapere se si tratta di DOC oppure no, ma di risolvere definitivamente questo problema.

Da una parte potremmo ipotizzare -con i limiti della distanza- che sia un problema d'ansia, dal momento che può accadere che il contenuto dell'ossessione cambi nel tempo, passando da timore di essere pedofilo, del suicidio e dell'omosessualità.

Per le ossessioni di pedofilia e suicidio quali indicazioni hai ricevuto?
[#6]
dopo
Utente
Utente
La psicologa mi diceva che sono un ragazzo ossessivo e che vedendo erroneamente una immagine dal contenuto pedopornografico su un social network (successivamente segnalata a dovere) avevo provato un minimo di eccitazione perche è comunque una immagine di nudo, e la paura era stata causata da quello, mentre del suicidio era perche ho passato un periodo di depressione in cui per un attimo ho pensato all'idea del suicidio (non in modo serio) e da li mi sono spaventato, e avevo paura di poterlo fare o che lo avrei potuto fare prima o poi giusto perche ci avevo pensato per un attimo.. Della faccenda del travestito mi aveva detto che io in quell'uomo ci vedevo una donna e dato che era molto appariscente, alto e con un bel fisico mi ero eccitato, e da li era partita la super attenzione a tutto ciò che provavo nel vedere le persone che mi circondavano. Solo che secondo me alimentando questa cosa ora sembra che l'attrazione sia quasi vera, e mi fa paura anche se con un uomo non vorrei farci nulla, l'altra cosa che mi spaventa è che a pensare ad un rapporto affettivo con un uomo ho una sensazione di positività come se mi piacesse (ma non potendo sapere come sia realmente non posso nemmeno immaginarlo in modo concreto) da due settimane a questa parte ma credo sia opera del doc.
Di certo non mi accontento di sapere se è doc o meno ma almeno se sapessi con certezza che è doc potrei impegnarmi a curare ul meccanismo che lo innesca e non a capire se sono omosessuale o meno. Grazie per il tempo dedicatomi.
[#7]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Concretizzerei l'idea di iniziare seriamente una psicoterapia, come dicevi sopra, anche perché sei molto giovane e puoi risolvere in tempi brevi se si tratta di un problema d'ansia.

Cordiali saluti,
[#8]
dopo
Utente
Utente
Questo dubbio fa inabissare la mia felicità, giovedi vado dal nuovo psico terapeuta e spero riuscirà a dirmi se è doc o meno anche perchè qua nessuno può dirmelo, anche se al 99% secondo me lo è, mi fa cosi tanta paura perchè è contro la mia natura se no penso lo avrei accettato subito come succede a tanti. E se avessi avuto il dubbio in modo serio di sicuro non lo avrei detto ai miei e a qualche mio amico come succede a chi si scopre gay. Infatti il mio problema fin da subito è stato "no non voglio esserlo perchè non voglio e basta, non voglio lasciare le ragazze mi sono sempre piaciute cosi tanto" e non "oddio come lo dico ai miei ora". E di sicuro in 20 anni di vita, passati fra spogliatoi sportivi, amici omosessuali ecc me ne sarei accorto prima.. L'unica cosa che mi lascia perplesso sono le pseudo attrazioni, ma ne parlerò giovedi. Grazie ancora.
[#9]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Ok, se vuoi, dopo la seduta di giovedì, aggiornami!
[#10]
dopo
Utente
Utente
Cara dottoressa la volevo aggiornare sulle mie condizioni, giovedi mi è stato diagnosticato il DOC con molta chiarezza e lo psicoterapeuta mi ha fatto capire che in me non ci sono tratti di omosessualità, sono stato molto meglio nei giorni successivi. Ieri ho sentito il ritorno del DOC perchè guardando una donna abbastanza mascolina mi sono eccitato molto, piú che guardando una donna normale che a causa del DOC ormai non mi provoca piú nulla, con mascolina intendo che questa donna aveva un corpo muscoloso e abbastanza robusto con schiena abbastanza larga, addomanale visibile (che ho sempre trovato molto piacevole anche nelle ragazze) e braccia toniche (seppur abbastanza grosse mi sono risultate molto piacevoli da un punto di vista erotico). L'aver provato questa eccitazione mi ha provocato ulteriori dubbi e mi sento in conflitto con me stesso perchè ho paura che ci possano essere collegamenti con l'omosessualità, ma io credo che questa eccitazione sia stata creata dall'aver immaginato un atto sessuale con una protagonista diversa, con una donna forte e molto piacevole. Pero io non credo che se anche una persona è attratta da donne "toste" (prima volta che mi capita) ci possano essere collegamenti con l'omosessualità, io apprezz soltanto il muscolo e la forza in quella donna, diciamo che quella componente che io chiamo mascolina mi piace molto, la caratterizza e mi eccita un sacco, ma se avesse il pene o comunque se fosse un uomo sono sicuro che non mi attrarrebbe in questo modo. Non so perchè mi è sorta questa paura credo sia sempre causa del DOC. Diciamo che sono attratto da questa donna perche seppur mantenendo una componente femminile molto sexy (viso, sedere e seno) ha anche questa muscolatura e questo portamento un po maschile che mi fa impazzire, ciò che mi conforta è che questa donna è famosa e un sacco di uomini la apprezzano molto, solo che a me questa cosa fa paura credo a causa del DOC. Mi stuzzica un sacco dal punto di vista erotico. La cosa che poi mi causa problemi è quella eccitazioni mi era capitata quella volta che ho guardato il trans in discoteca (era un uomo ma esteticamente era una donna perfetta) e ho paura che mi possano piacere i trans anche se guardando video porno transessuali non provo nulla, se non la minima attrazione perche comunque vedo un atto sessuale. Di queste cose ne parlero giovedi in seduta, spero non sia nulla di che e che sia tutto causato dal DOC, scusi se mi sono dilungato. Grazie in anticipo per avermi ascoltato.
[#11]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Rivedrai la psicologa: ti ha proposto una psicoterapia?
[#12]
dopo
Utente
Utente
Lo psicoterapeuta ha deciso di utilizzare la terapia cognitivo comportamentale e di fare questo percorso con me perchè a parer suo è il piú adatto al DOC e se sarà necessario integrerà qualche ansiolitico o antidepressivo alla terapia (prima vuole vedere come sto senza). Scusi dottoressa nella domanda sopra stavo compulsando in modo evidente.
[#13]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Il trattamento impostato mi sembra adeguato.

In bocca al lupo!
[#14]
dopo
Utente
Utente
Volevo farle una domanda, è normale provare pulsioni o eccitazioni strane come quella descritta sopra in un momento cosi confusionato?
In ogni caso crepi il lupo, spero tanto di uscire da questo incubo. Grazie ancora.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio