Paura ossessiva di dormire e di morire, dovuta a reali problemi di salute

Salve,
Sono una ragazza laureanda e disperata, da diversi mesi accuso forti problemi di salute che mi stanno condizionando la vita.

È partito da un acufene pulsante a un orecchio, che non se ne è più andato e i medici non sanno spiegare, o meglio, mi hanno indirizzata in Orl e in maxillo ma entrambi mi hanno detto che è a questo punto un problema vascolare.

E già li ho iniziato a preoccuparmi, al pensiero di avere un "conflitto neuro vascolare/presunto aneurisma" alla testa.

In più si è aggiunto due settimane fa un gonfiore improvviso mentre mangiavo ai linfonodi del collo; i miei si sono preoccupati e mi hanno portata in pronto soccorso: da quel giorno, oltre ad avere rilevato analisi del sangue preoccupanti, ho sempre più disturbi al collo (massa anomala di mezzo centimetro da monitorare), crisi di ipotermia improvvise, aritmie cardiache...

Un quadro orribile che mi ha generato ansia esistenziale.

Ho paura di morire e di avere un tumore (stiamo facendo apposta delle indagini ma con la solita lentezza del sistema sanitario italiano...!!)

Inoltre non riesco più a dormire la notte da parecchio tempo a causa di queste pulsazioni continue dentro la testa, e anche dentro il petto talvolta (cardiopalmo ed extrasistoli).
Il suono del silenzio, il dover dormire, mi mandano in crisi, ho paura di non svegliarmi più, di poter morire nel sonno.
E nei giorni in cui sono serena non ho voglia di dormire, ho una specie di repulsione per il letto e il sonno e vorrei vivere 24 h su 24.

Mi viene la depressione solo al pensiero di coricarmi, spegnere la luce e dovermi "congelare" anima e corpo per tot ore.
So che tutto ciò non è normale...

Vi chiedo se è possibile ricostruire la causa di queste mie sensazioni notturne e di paura di morire.

Ps. Sono nel periodo più tranquillo di tutta la mia vita dopo dieci anni di duro lavoro scolastico.

[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile ragazza

Le cause mi sembrano chiare: in seguito a quanto ti è accaduto hai associato tali disturbi alle malattie e al tumore in particolare.... è perfettamente ovvio che tu ora sia angosciata ma sembri entrata in una dinamica ansiosa che a mio avviso dovresti sciogliere con l aiuto di uno psicologo psicoterapeuta direttamente.
Più che le cause devono essere trattate le strategie sbagliate che di solito il pz attua.

Cordiali saluti

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

".. Vi chiedo se è possibile ricostruire la causa di queste mie sensazioni notturne e di paura di morire..."

Oltre a quanto detto dalla Collega, che condivido, pensi al fatto che Lei è alle porte di un evento importante, la discussione della tesi,
che Le auguro di NON posticipare per questi motivi.

Un percorso psicologico di persona La aiuterebbe sicuramente.

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per la celerità delle risposte.
Purtroppo rilassarsi con un acufene pulsante monolaterale che batte h24 in particolare la notte nell"orecchio destro è pressoché impossibile, ed è francamente difficile poter comprendere il dramma di chi ne sofrre: si parla di un 3% acufene classico e di appena un 1% ad avere quello "oggettivo", detto altrimenti pulsante.
Se avessi veramente un tumore, come potrei stare tranquilla?
È irrazionale questa richiesta a mio avviso.
[#4]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
".. rilassarsi ..."
".... come potrei stare tranquilla?
È irrazionale questa richiesta a mio avviso. "

Ho riletto, ma non trovo queste parole nelle nostre risposte.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio