Doc omosex o omosessualità latente

Salve a tutti sono un ragazzo di diciannove anni disabile e penso di avere un disturbo ossessivo compulsivo per altro già diagnosticato da uno psicologo.
Premetto mi sono sempre innamorato di donne e le ho sempre cercate. Ho sempre voluto una ragazza però ho sempre ricevuto rifiuti forse anche a causa della mia disabilità facendo mille fantasie e squadrandole sempre non sono ancora riuscito a fare l'amore sempre a causa della mia disabilità e sono un ragazzo ossessivo ed impulsivo vengo al punto quest'estate sono andato a Malta per un progetto e li chiaramente c'erano parecchi ragazzi omosessuali premetto io ho degli amici gay e penso che non ci sia nessun problema fatto sta che in seguito all'ennesimo fallimento con le ragazze ero molto arrabbiato e ho detto sono gay basta poi il giorno dopo siamo andati a fare un barbecue e ho pensato di avere un erezione guardando un ragazzo in mutande e da li ho poi ho conosciuto un ragazzo gay e la mia mente ha pensato che bel sorriso poi la notte stessa ho fatto un sogno sul ragazzo in mutande e penso di aver avuto una eiaculazione notturna e quindi ho pensato ok sono gay e però ero spaventato poi ho fatto dei pensieri sul ragazzo che avevo incontrato
Poi il giorno successivo ho pensato quanto lo amo è mi sono tremate le mani e ho sudato diretto al mio accompagnatore nel mentre ero innamorato di una ragazza che però era fidanzata poi ho cominciato a chiedere rassicurazioni a fare paragoni tra me e i ragazzi omosessuali a evitare persone gay addirittura qualche settimana prima sono andato in un locale gay perché avevo un amico bisessuale però ero spaventato inizialmente poi mi sono divertito ho ballato con una ragazza ed ero contento e quindi ho detto non sono gay poi passano i giorni e riesco a farmi finalmente una ragazza ed ero contentissimo e i pensieri sono spariti per circa 3 giorni e poi è ritornato più forte di prima. La masturbazione è stata prevalentemente eterossessuale anche se mi comparivano in mezzo immagini omo e io allora ho incominciato a farmi domande a guardare foto omo e controllare erezioni ed emozioni e ho incominciato a cercare sul web e ho trovato il doc che rispecchiava le mie azioni però non mi fidavo e ho continuato a fare quelle azioni ripetutamente perché pensavo che mi nadcondessi anche perché continuavo a fare pensieri sui ragazzi a dire cose su di loro e le ragazze le guardavo ma non riuscivo a dire nulla come se fossi bloccato poi tornato qui in Italia ho continuato a testarmi ps non uscivo più ero sempre giù di morale
poi da quando ho avuto la diagnosi dello psicologo stavo un pò meglio e adesso di nuovo non riesco più a vivere r Guardando video gay l'altro giorno mi sono messo a ridere e sono andato nel panico poi ho rimuginato riguardo a malta e da giorni io mi sto innamorando di un altra ragazza e non capisco più nulla ho paura di essere innamorato del mio accompagnatore e non capisco più niente grazie mille per la disponibilità e la collaborazione cordialmente
[#1]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Gentile utente,

la sintomatologia che descrive caratterizzata prevalentemente da rimuginio costante e ripetitivo circa il proprio orientamento sessuale, l’automonitoraggio delle sensazioni corporee, l’evitamento (ansioso) di incontrare persone gay, i test e/o autotest a cui si sottopone e i pensieri sgradevoli intrusivi che sperimenta: e se fossi innamorato di lei o di lui? e se fossi omosessuale? Etc etc... Fa protendere per confermare la diagnosi del collega. Sta di fatto che dopo la diagnosi serve una terapia mirata a decrementare la sintomatologia ossessiva.
Se non è ancora in terapia, si avvalga dell’aiuto del collega se è anche psicoterapeuta.
La diagnosi l’ha rassicurata per un breve periodo, ma dato che sono presenti ossessioni e che proprio il DOC porta a chiedere rassicurazioni continue come sintomo stesso del DOC, urge psicoterapia mirata e risolutiva.

Ps: la confusione che avverte è indotta dall’ansia.

Si avvalga di questi articoli dei colleghi Santonocito e De Vincentiis
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/790-e-se-fossi-omosessuale.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/895-la-trappola-delle-ossessioni.html

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la disponibilità e risposta però le volevo ancora chiedere una cosa può capitare di dire le ossessioni per esempio quando pensavo sono innamorato del mio accompagnatore però lui è eterossessuale e poi io stesso dicevo "ma che stai dicendo " è il disturbo?
Cordialmente
[#3]
dopo
Utente
Utente
Il mio psicologo affermava che fosse il disturbo ma io sono dubbioso cordialmente
[#4]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
“ma io sono dubbioso“. Il dubbio stesso potrebbe essere esso stesso qualificabile come sintomo ansioso del rimuginio che sperimenta...

Serve terapia che soppongo innanzitutto debba focalizzarsi sul decremento del rimuginio che le induce dubbi. Questo ovviamente verrà valutato dal collega psicoterapeuta.

Occorre “sbrogliare la matassa” delle sue ossessioni. Poi inizierà a stare meglio!

Un saluto
[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio sono un' ultima cosa quella sera dopo il sogno ho pensato a un ragazzo che ho conosciuto la sera prima e pensavo di starci insieme ed ero felice sono gay?
[#6]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Questa è una richiesta di rassicurazione! Sintomo stesso del DOC diagnosticato.
Capisca che se rispondo, non faccio altro che mantenere e alimentare il suo rimuginio. Non saranno le rassicurazioni a curare la sua ansia ne tutti i comportamenti che adotta.

Serve terapia!
[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio