Utente 524XXX
Buongiorno, scrivo perchè sto vivendo un periodo di forte tensione emotiva e non riesco a venirne fuori e ad essere lucida; lo so che la mia domanda può sembrare assurda, ma una persona se ha subito una violenza può non ricordarla da un giorno all'altro? o non ricordare nulla a distanza di mesi?

[#1]  
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo

32% attività
16% attualità
16% socialità
MAGLIE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2016
Signorina, leggendo anche il suo precedente consulto del 13/2, le suggerisco di rivolgersi ad un collega psicologo psicoterapeuta per tre motivi:
1) comprendere se l’alta soglia di attivazione emotiva vissuta durante la relazione abbia: quanto, come e perché, diminuito le capacità razionali di ricordo.
2) valutare se presenti delle ossessioni
3) esaminare se eventuali ossessioni offuscano il ricordo di ciò che pensa sia avvenuto o se sono falsi ricordi mantenuti proprio dalle ossessioni.

Poi si valuterà se ci sono gli estremi per l’attuazione di un percorso psicoterapeutico.

Stia bene!
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. PsyD. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Buongiorno, il problema è che io ricordo tutto benissimo, e so che non è successo nulla di ciò,ma è come se non mi fidassi dei miei ricordi, è che non riesco a capacitarmi di come abbia fatto a pensare una cosa del genere; si ci sono stati degli atteggiamenti che mi hanno infastidito ma nulla di tutto cio'.

[#3]  
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo

32% attività
16% attualità
16% socialità
MAGLIE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2016
Allora verosimilmente si tratta di rimuginio ossessivo, cioè pensare e ripensare sempre alla stessa cosa in modo appunto ossessivo.
Questa frase è abbastanza significativa di quanto ti ho detto: [ma è come se non mi fidassi dei miei ricordi, è che non riesco a capacitarmi di come abbia fatto a pensare una cosa del genere].
Che dici? È un po come quelle persone che escono di casa e non fidandosi del ricordo di aver chiuso il gas tornano 5,10,20 etc etc volte a controllare se sia chiuso?

Occhio però: siamo online.
Servirebbe valutazione di persona da parte di collega specialista.

In bocca al lupo
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. PsyD. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#4] dopo  
Utente 524XXX

La ringrazio per l'attenzione; è che la mia è piu' che altro paura per cio' che ho pensato, che però non ha un riscontro reale con cio' che rso che è successo..per questo chiedevo fosse possibile dimentiacare cosi velocemente per avere una conferma alla mia paranoia.
Cordiali Saluti

[#5]  
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo

32% attività
16% attualità
16% socialità
MAGLIE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2016
[ è che la mia è piu' che altro paura per cio' che ho pensato, che però non ha un riscontro reale con cio' che rso che è successo.]
Anche questo è un verosimile segno ansioso-ossessivo: temere ciò che si pensa.

Le ripeto: una consulenza presso un collega psicologo psicoterapeuta specialista in psicoterapia cognitivo comportamentale le tornerebbe utile.

Molti auguri
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. PsyD. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.